ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
3 sec

Airolo, Leventina Calcio in assemblea

L’appuntamento è in programma mercoledì 12 ottobre alle 20.15 presso il Caseificio Dimostrativo del Gottardo
Bellinzonese
7 min

Yurii Colombo e la situazione politico-sociale in Russia

Il Comitato contro la guerra in Ucraina mercoledì 26 ottobre alla Casa del popolo di Bellinzona organizza una conferenza-dibattito
Luganese
10 min

Le aziende non scelgono Lugano solo per la banda larga

A interessare, spiega il Municipio rispondendo a un’interrogazione, sono fattori come il quadro fiscale, la posizione e l’offerta di collegamenti
Locarnese
20 min

Si cerca il miglior ratafià di noci del canton Ticino

L’evento è promosso dall’associazione Girasole Benefico e i proventi andranno in beneficenza, nello specifico alla Lega ticinese contro il cancro
Locarnese
44 min

Obesità infantile, serata di sensibilizzazione per i genitori

La propone il Centro Oto-logopedico dell’Istituto Sant’Eugenio il 13 ottobre alle 19.45 in Via al Sasso 1. Posti limitati, iscrizioni entro il 12 ottobre
Mendrisiotto
48 min

Riva San Vitale sensibilizza sul risparmio energetico

Il Municipio non rinuncerà a organizzare, nei mesi di novembre e dicembre, alcuni eventi tradizionali
Luganese
55 min

Nell’hangar di Agno ‘non c’è presenza di amianto’

Lo spiega il Municipio di Lugano, interrogato da Sara Beretta-Piccoli. La struttura è stata oggetto di perizia nel 2014.
Locarnese
56 min

Pranzo e tombola Atte ogni giovedì

Proseguono gli appuntamenti proposti dall’Associazione ticinese terza età, che propone anche gite e corsi di interesse vario per le persone in Avs
Locarnese
1 ora

Fescta di castegn in quel di Vairano

Domenica 9 ottobre il bar sarà in funzione dalle 11. Alle 12.15 maccheronata e dalle 13.30 castagne, vermicelles e dolci fatti in casa
Locarnese
1 ora

Visita alla scoperta della Collezione Ghisla

Un tour condotto dal proprietario in persona è in programma domenica 9 ottobre, alle 16. Visitabile la mostra temporanea d’autunno di Andrea Mariconti
Locarnese
1 ora

Moghegno, castagne... a tutta birra

Sabato 8 ottobre verrà presentata, alle 11.30, la “Bira di Baröi”. Da mezzogiorno grigliata, musica con i Trii Bütt, giochi in piazza e tanto altro
Locarnese
1 ora

Castagnata con la Pro Minusio in zona Rivapiana-Portigon

Le caldarroste saranno distribuite dalle 15 e ad allietare la manifestazione (che sarà annullata in caso di cattivo tempo) vi sarà un gruppo musicale.
Locarnese
1 ora

Essere adolescenti nell’epoca della fragilità adulta

La clinica Santa Croce di Orselina propone una conferenza sul tema giovedì 13 ottobre dalle 18 nella Sala dei congressi di Muralto
30.03.2021 - 17:28
Aggiornamento: 19:30

Mendrisio presenta i suoi giovani consiglieri comunali

Il Consiglio delle bambine e dei bambini si è insediato oggi alla presenza del Municipio e ha già formulato le prime richieste concrete

mendrisio-presenta-i-suoi-giovani-consiglieri-comunali
Il consiglio dei bambini e delle bambine con il Municipio di Mendrisio (Ti-Press/Davide Agosta)
+2

Mendrisio ha 14 nuovi consiglieri comunali. Non stiamo parlando di quelli che verranno scelti durante le imminenti elezioni, ma del Consiglio delle bambine e dei bambini che si è ufficialmente insediato oggi, alla presenza del Municipio in corpore e del segretario comunale Massimo Demenga. «Siete stati eletti dai vostri compagni e avete superato una prova di democrazia molto importante», sono state le parole rivolte ai ragazzi da Françoise Gehring, responsabile del dicastero Politiche sociali. Il consiglio delle bambine e dei bambini è composto da Joel Agustoni (3A), Flora Brandino (3B) e Serena Strobbe (4) per la scuola elementare di Arzo; Ismaila Wade (2/3A), Lorenzo Schweizer (2/3B) e Gioele Trevisan (4) per la sede di Ligornetto; Giorgia Decio (3A), Ginevra Bosetti (3B), Camilla Doneda (3C, sostituita dal vice Oliver Baumgartner), Camilo Carrasco (4A), Mirco Boffa (4B) e Damiano Andreani (4C, collegato in videoconferenza) per Mendrisio; Isabelle Maria Eliana Colucci (3) e Elisa Rosa Parini (4/5) per Rancate. «Signore e sognori consiglieri comunali – questo il saluto di Samuele Cavadini, sindaco di Mendrisio, che ha firmato e consegnato gli attestati –, in questa sala (del Consiglio comunale, ndr) spesso ci sono discussioni accese su molti argomenti legati anche a bambini, ragazzi e adolescenti. Grazie al vostro Consiglio abbiamo più possibilità di sentire la vostra voce, ascoltare le vostre richieste e poter prendere decisioni più sensate». Con il supporto dei dicastero Politiche sociali, ambiente e istruzione, l'Ufficio famiglie e giovani avrà ora il compito di coordinare le sedute del Consiglio e di organizzare laboratori ludico/creativi che affronteranno vari temi riguardanti la progettazione di spazi urbani, la mobilità in autonomia e l'elaborazione di proposte concrete da sottoporre al Municipio.

Le prime richieste

Terminata la cerimonia di insediamento, il Consiglio delle bambine e dei bambini è stato invitato a formulare richieste e cutorità. E gli spunti non sono mancati. Una consigliera si è infatti presentata con ‘Il Libro delle idee’ preparato con la sua classe, chiedendo che il piazzale in cemento delle scuole di Arzo venga sistemato «perché ogni volta che si rompe, viene messo uno strato di cemento nuovo» che lo porta a non essere regolare. «Il piazzale verrà rifatto», ha assicurato il municipale Daniele Caverzasio. Per le scuole Canavee è invece stato auspicato «avere l'erba sul piazzale al posto dei sassi, perché quando cadiamo ci facciamo male» e «un miglioramento del wi-fi». Un'altra consigliera ha auspicato di poter avere un maggiore «scambio libri». Mentre un consigliere di Ligornetto ha evidenziato che «troviamo bottiglie sul prato» e ha quindi chiesto di posare dei cestini per la raccolta differenziata. «Mi sembra una buona idea, li metteremo», ha risposto il sindaco prima di mettere fine alla cerimonia».

Un po' di storia

Mendrisio ha aderito al modello internazionale ‘La città delle bambine e dei bambini’ nel mese di giugno del 2020, entrando così a far parte di una rete di circa 200 città che si sviluppa in tutto il mondo. Avviato dall'Ufficio giovani e famiglie in stretta collaborazione con il dicastero Istruzione, il progetto fa di Mendrisio la prima città pilota a livello svizzero. Quello avviato è un progetto concreto che promuove attivamente la partecipazione dei bambini e delle bambine alla vita comunitaria. «I bambini e le bambine – continua Françoise Gehring – sono anche in grado di rappresentare l'altro, il diverso, stimolando l'adulto ad avere una percezione della realtà più completa e inclusiva. La città dei bambini e delle bambine si propone pure si restituire anche ai più piccoli lo spazio pubblico della citta». Per Samuel Maffi, capodicastero Istruzione, «questo progetto fornisce importanti strumenti di educazione a una cittadinanza attiva in una società democratica, perché la partecipazione è un elemento fondamentale di stabilità democratica. Da qui l'importanza di riflettere su alcune questioni come la funzione della partecipazione nello sviluppo sostenibile e il posto della scuola nell'educare alla partecipazione». 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved