ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
33 min

Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole

Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
2 ore

Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’

A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
3 ore

Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’

La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
Bellinzonese
3 ore

Giardinieri multati a Bellinzona, ‘le regole sono chiare’

Consegna del verde agli ecocentri, il Municipio replica alle critiche e ammette però la presenza di eccezioni: ‘Solo se accompagnati dai proprietari’
Locarnese
3 ore

Ginecologia e ostetricia, si valuta la collaborazione

Nel Locarnese approfondimenti in corso: nascite alla Carità e ginecologia operatoria alla Santa Chiara
Mendrisiotto
4 ore

‘Goccia a goccia’, i primi vent’anni di Espérance Acti

Il documentario che testimonia l’attività dell’associazione di Balerna verrà presentato il 14 e 15 ottobre alla Torre dei Forni
Luganese
4 ore

Campo Marzio nord di Lugano, avviato l’iter senza variante di Pr

Polo turistico e congressuale: il Municipio chiede 306’000 franchi e la revoca della modifica pianificatoria votata dal Consiglio comunale nel 2017
05.03.2021 - 17:13
Aggiornamento: 07.03.2021 - 17:59

Chiasso, la riqualifica darà più sicurezza a via Franscini

La commissione Edilizia appoggia il credito di 2'130'000 franchi chiesto dal Municipio. Il Consiglio comunale si esprimerà il 29 marzo

chiasso-la-riqualifica-dara-piu-sicurezza-a-via-franscini
Via Franscini (Ti-Press)

Due importanti progetti di riqualifica arriveranno sui banchi del Consiglio comunale di Chiasso il prossimo 29 marzo. Gli interventi stradali in via Franscini (il credito richiesto dal Municipio è di 2'130'000 franchi) e la riqualifica provvisoria di Corso San Gottardo tra Largo Kennedy e via Verdi (928mila franchi) hanno ricevuto luce verde dalla Commissione Edilizia. Il progetto di riqualifica stradale del comparto di via Franscini, si legge nel rapporto, “interessa un settore nevralgico di Chiasso, parte integrante del sistema del polo culturale-scolastico”. In particolare, “via Franscini rappresenta l'asse di collegamento principale della mobilità lenta, e via Bossi è identificata come asse strategico di qualificazione urbanistica e funzionale”. Il progetto presentato dal Municipio ha come obiettivo l riqualifica degli spazi pubblici del comparto e l'introduzione di una zona 30 km/h sulle strade interne (fatta eccezione per via Bossi, strada di servizio). Interventi che, sottolineano i commissari, “renderanno il comparto più sicuro e protetto anche per il percorso casa-scuola, oltre che per l'accesso agli Istituti sociali”.

La riqualifica provvisoria della parte nord di Corso San Gottardo “scaturisce dall'attuazione del concetto viario cittadino e il conseguente transito del traffico verso l'Italia lungo l'asse Largo Kennedy-via Como-via Comacini”. Questo porterà il tratto del Corso in esame a “cambiare da strada principale a strada di raccolta e distribuzione del traffico interno al centro cittadino, oltre che asse adibito al trasporto pubblico”. Si tratta di interventi “provvisori in attesa dell'elaborazione di un progetto definitivo che inglobi il tratto d Corso San Gottardo tra piazza Bernasconi (inclusa) e via Verdi”.

La Commissione ha dato il suo via libera anche al credito di 934mila franchi per il risanamento della canalizzazione comunale, relativi all'adeguamento e all'accessibilità di due fermate di trasporto pubblico su gomma e al rinnovo della pavimentazione stradale in via Bossi (tra la rotonda di via Bossi e viale Stoppa, incrocio con via Franscini). Oltre alla sostituzione di 195 metri di condotte che risalgono al 1952-1962, “occorre effettuare interventi stradali finalizzati a garantire l'accessibilità ai disabili delle due fermate di trasporto pubblico in via Bossi, con la realizzazione di un marciapiede continuo, e a rinnovare completamente la pavimentazione stradale posando uno strato fonoassorbente”.

Leggi anche:

Chiasso riarreda il quartiere di scuole e cultura

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved