08.12.2020 - 17:08

Mendrisio: 'Niente scatti ai dipendenti con i salari più alti'

Lo chiede il consigliere Massimiliano Robbiani al Municipio della Città. Nell'anno del Covid, motiva, bisogna condividere i sacrifici

mendrisio-niente-scatti-ai-dipendenti-con-i-salari-piu-alti
Massimiliano Robbiani (Ti-Press)

Questo 2020 segnato dalla pandemia ha costretto diverse persone a tirare la cinghia. In un anno che ha richiesto "grandi sacrifici" a tutti, agli occhi di Massimiliano Robbiani (Lega-Udc-Ind.) tutti devono fare la loro parte. A cominciare dai dipendenti comunali di Mendrisio collocati nelle fasce alte delle retribuzioni. E qui si fa avanti un interrogativo che vale una richiesta al Municipio della Città: perché non bloccare gli scatti del 2021? "Posso capire - scrive il consigliere comunale - le fasce di stipendio medie-basse, ma ritengo inconcepibile che dopo un anno così difficile, si possa adeguare verso l’alto redditi superiori a 80.000 franchi".

A motivare l'interrogazione, richiama ancora Robbiani, ci sono i cittadini che si sono "ritrovati da un giorno all’altro senza un posto di lavoro, o con la riduzione di ore della propria attività professionale. Possiamo di certo dire che tutti i dipendenti o semplicemente liberi professionisti, sono stati colpiti, chi poco o chi tanto, in questo 2020, da una riduzione del proprio potere d’acquisto". Del resto, annota, lo si vede pure dai preventivi del Comune, in rosso di circa 6 milioni e mezzo. Di conseguenza, chiede, l'esecutivo non pensa di prendere in considerazione un blocco degli scatti 'alti'? Per saperne di più: "quanti sono i dipendenti comunali che hanno un reddito pari o superiore a 80.000 franchi?". Infine, per il 2021 e per quella fascia di salari a quanto corrisponde l’aumento sul totale di tutta massa salariale?

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved