laRegione
a-stabio-si-festeggia-il-pedibus
Una Giornata dedicata al Pedibus
+3
Mendrisiotto
18.09.2020 - 18:130

A Stabio si festeggia il Pedibus

Il Comune è stato il 'cuore' della Giornata internazionale a scuola a piedi. Per Ata in Ticino è stato un 'grande successo'

È stato un corteo ancora più festoso del solito quello che, quest'anno, ha marciato verso gli istituti scolastici ticinesi nel segno della Giornata internazionale a scuola a piedi. I bambini si sono incamminati da casa con fiori e alberi di carta colorata quasi a voler far sapere a tutti quanto amano il loro Pedibus, una realtà che ormai da vent'anni coinvolge alunni e genitori. 'Cuore' della manifestazione, a livello cantonale, è stato il paese di Stabio. Comune che vanta l'esistenza di tre linee ben frequentate. Per sottolineare la Giornata e l'importanza di questo servizio, sul tragitto si sono uniti agli allievi anche la direttrice dell'Istituto scolastico Sonia Lurati, la capo dicastero ambiente Katia Fabris e la mascotte pinguino Pango, l'amico del clima e dei bambini. Una presenza quest'ultima che ha subito trasformato il recarsi in classe una festa.

Le iniziative non si sono, però, esaurite all'arrivo a scuola. Un occhio al rispetto dei vincoli sanitari, durante l’orario scolastico, come confermato da Ata, l'Associazione traffico e ambiente, "sono state svolte attività di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile sia nella scuola elementare che nelle due sedi della scuola infanzia" di Stabio. Anche altrove non sono mancati, comunque, dei momenti mirati a marcare l'importanza e il ruolo del Pedibus. Attività e piccoli eventi sono stati proposti a Balerna, Novazzano, Rovio, Caslano, Vacallo e in molte altre scuole del Ticino. Ata non ha dubbi: la Giornata Internazionale è stata "un grande successo".  La manifestazione nel cantone ha ricevuto il sostegno del progetto cantonale 'Meglio a piedi' e della banca Raiffeisen. A seguire i ticinesi nei festeggiamenti del Pedibus anche istituti e allievi della Svizzera romanda. Le due regioni del Paese, in effetti, sono accomunati dall'attenzione verso la mobilità attiva dei bambini: insieme coinvolgono oggi 200mila scolari.

Guarda tutte le 7 immagini
© Regiopress, All rights reserved