nel-mendrisiotto-si-e-pronti-ad-accogliere-i-bagnanti
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
4 ore

Prezzo d’acquisto delle uve, si torna alle cifre prepandemiche

l’Interprofessione della vite e del vino ticinese ha comunicato l’accordo per i prezzi, che sarà di 4,15 franchi al chilo per il merlot
Ticino
5 ore

WikiMafia non ammessa come parte civile

Processo ‘Cavalli di razza’ sulla ’ndrangheta e le sue ramificazioni (anche) svizzere: il giudice respinge la richiesta dell’associazione
Luganese
5 ore

Lugano, è ancora vivo il ricordo di Marco Borradori

Un centinaio di persone ha partecipato alla cerimonia commemorativa organizzata stasera dal Municipio nel Patio di Palazzo Civico
Ticino
6 ore

Arrivano le multe disciplinari con il QR

La Polizia cantonale ha digitalizzato la procedura
Ticino
7 ore

Prestito vitalizio ipotecario, il Ps rilancia: ecco la mozione

Dopo la sentenza del Tf che accoglie il ricorso dei socialisti Lepori e Ghisletta contro lo sgravio sul valore locativo: ‘Un passo verso gli over 60’
Bellinzonese
8 ore

Una mostra fotografica e Daniele Dell’Agnola al Dazio Grande

Doppio appuntamento a Rodi-Fiesso sabato 20 agosto a partire dalle 15.30
Locarnese
9 ore

Vergeletto, evento benefico alla pista

Sabato dalle 11 si presenta al pubblico l’Associazione Dsa Adhd. Maccheronata e giochi allietano la giornata
Grigioni
9 ore

Il ponte in pietra ‘Casott’ non verrà demolito

La strada artificiale con l’antica struttura ad arco è stata inserita fra gli oggetti di importanza nazionale e verrà ceduta al Comune di Rheinwald
Mendrisiotto
10 ore

Fiera di San Martino, è tempo di iscrizioni

Appuntamento a Mendrisio dal 10 al 13 novembre. Entro il 26 agosto vanno annunciate vendite, mescite, spacci e impianti per il divertimento
Grigioni
10 ore

Niente fuochi d’artificio neppure a Ferragosto a San Bernardino

Le pessime condizioni idriche e il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto rimandano la ricorrenza all’anno prossimo
Mendrisiotto
10 ore

Cucina, musica e sport per le feste della Sav Vacallo

L’appuntamento si terrà all’ex asilo Riva e inizierà mercoledì 17 agosto con la proiezione di ‘Spider-Man’
Mendrisiotto
11 ore

Serata al chiar di luna alle scuole di Lattecaldo

L’evento, con entrata libera, si terrà venerdì 19 agosto nell’anfiteatro del centro scolastico
Grigioni
11 ore

A San Bernardino si danno i numeri a suon di musica

Domenica 14 agosto dalle 17 alle 19 verrà organizzata una tombola a ritmo delle melodie della fisarmonica, ricchi premi della regione in palio
Ticino
11 ore

Un successo i corsi estivi di italiano per allievi non italofoni

L’offerta straordinaria è stata attivata dal Decs in seguito al recente arrivo in Ticino di oltre 800 bambini in età scolastica soprattutto dall’Ucraina
Locarnese
11 ore

Locarno, lavori di pavimentazione stradale

Interesseranno da mercoledì prossimo a fine settembre la via Rinaldo Simen
Locarnese
11 ore

Minusio, miniferrovia in funzione

I convogli elettrici e a vapore circoleranno domenica dalle 20 alle 21.30
05.06.2020 - 06:10

Nel Mendrisiotto si è pronti ad accogliere i bagnanti

Chiasso e Mendrisio apriranno le proprie piscine il 20 giugno. A Riva San Vitale e Brusino l'accesso all'area lago è già garantita

Gli amanti del sole e dei tuffi possono preparare telo, cuffia e costume da bagno. Allargate le maglie dei 'divieti'  scanditi dalla pandemia, il Mendrisiotto si accinge a riaprire i cancelli degli impianti balneari. Tanto a Chiasso che a Mendrisio dal prossimo sabato 20 giugno si potrà tornare in piscina. Anche in questo caso, sia chiaro, non si tratta di un 'liberi tutti': si tornerà a godere della tintarella e di una nuotata nel segno del nuovo 'bon ton' che scandisce la normalità 'contagiata' dal Covid-19. Pur mantenendo le distanze fisiche e ossequiando le regole dell'igiene accresciuta, entrambe le Città hanno voluto regalare uno spicchio di vacanze a chi dovrà vivere la propria estate a due passi da casa. Una volontà rafforzata dall'impegno (anche finanziario) che ha permesso di adattare i bagni pubblici alle attuali esigenze di tutela della salute pubblica, ma senza ritoccare le tariffe d'ingresso.Le regole sono chiare, ma soprattutto rigorose. Alla piscina comunale di Mendrisio potranno accedere al massimo 500 persone alla volta (d'abitudine erano 1'200), fra residenti, dipendenti comunali e turisti in possesso di una 'Welcome card ', che potranno entrare in vasca a turni di 100. Tutto ciò per garantire le giuste distanze, dopo aver misurato gli spazi (prato e specchi d'acqua) a disposizione. A regolare l'andirivieni dei bagnanti all'esterno ci sarà un semaforo: verde via libera, rosso stop. A contarli, all'entrata, un sensore, che terrà d'occhio i numeri delle presenze.
La consapevolezza che gli ingressi sono ridotti, la stagione accorciata e i costi di gestione maggiori c'è tutta, ma non smorza gli entusiasmi. "Ci lanciamo – annuncia a 'laRegione' il capo dicastero Sport e tempo libero della Città Paolo Danielli –. Stiamo ultimando i preparativi, da protocollo, e abbiamo aumentato il personale. D'altra parte, abbiamo ritenuto giusto dare un segnale alla popolazione, in particolare a coloro che restano a casa e che avranno così una valvola di sfogo e ritrovare il sapore della vacanza".
Sul territorio della Città, del resto, si potrà scegliere fra bordo piscina o bordo lago. Anzi, in quest'ultimo caso si giocherà un po' d'anticipo con l'apertura (libera e a ingresso gratuito) del lido a Capolago, che fa capo ai servizi comunali per garantire la presenza del bagnino. Sul Ceresio il numero chiuso si fermerà al centinaio.

Anche a chiasso la stagione balneare ripartirà il 20 giugno. La piscina comunale sarà aperta, tutti i giorni, dalle 9 alle 20. Ovviamente sarà necessario rispettare le disposizioni previste dalla Confederazione e, per questo motivo – oltre all'obbligo del mantenimento della distanza sociale di due metri e di indossare la cuffia nelle vasche – la capacità dell'impianto è fissata in 500 persone. L'ingresso, inoltre, sarà permesso unicamente ai residenti di Chiasso e dei Comuni convenzionati in possesso della Chiasso Card. Quindi, si rende noto, non verranno venduti biglietti singoli, ma unicamente abbonamenti stagionali e abbonamenti '10 entrate'. 

I parchi di Brusino e Riva San Vitale sono già aperti

Chi volesse tuffarsi nella acque del Ceresio all'altezza di Brusino può già farlo. Da più di una settimana l'area a lago situata nel sedime di Villa Patria è pronta ad accogliere il pubblico. Chi volesse approfittarne può farlo senza problemi a patto che vengano rispettate le direttive e non ci siano assembramenti oltre il consentito. In tal senso, il Comune ha posato dei cartelli volti a 'regolamentare' l'accesso alla spiaggia. Va da sé che gli abusi non saranno tollerati e, in tal senso, è stato predisposto un servizio di sorveglianza. Diverso, invece, il discorso per quel che riguarda il lido di Riva San Vitale. Al momento, infatti, il sedime è accessibile ma come 'parco'. Ciò vuol dire che ci si può recare ma senza poter usufruire della buvette e dei servizi normalmente offerti dal Lido. Una decisione in tal senso verrà presa nel corso delle prossime settimane. Nel frattempo, il Comune confida sulla responsabilità individuale perché, appunto, l'area al momento non è custodita.

'Qualche serata estiva ci sarà' 

Dalle parti di Mendrisio, in ogni caso, il mantra è 'bando a una estate piatta' (nonostante tutto). Sono molte le associazioni che hanno dovuto rinunciare a manifestazioni, eventi e appuntamenti di rito; e il calendario regionale si è inevitabilmente svuotato. Così la Città di Mendrisio ce l'ha messa tutta per animare la stagione, concedendosi qualche momento di svago. Certo, non sarà in tutto e per tutto il bis dell'Estate insieme' 2019, ma lo spirito, assicura il vice sindaco, è immutato. "Stiamo mettendo a punto un programma che verrà adeguato all'evoluzione della situazione, ma al contempo ci darà modo di mantenere vivace qualche serata estiva", ci spiega Danielli. Cosa c'è in serbo? "Proporremo il cinema all'aperto itinerante a piazzale alla Valel e nelle piazze dei Quartieri, una nuova edizione di Luppolati e un appuntamento con la scuola di danza di Paolo Meneguzzi. Mentre è allo studio una versione ridotta della StraMendrisio: sarà un'occasione di svago diurno - la serata conclusiva al Mercato Coperto non ci sarà, ndr - sul territorio con una corsa podistica e una passeggiata che vedranno delle partenze alternate nel corso della giornata. Nelle nostre intenzioni - conclude il capo dicastero - c'è la voglia di lanciare un segnale di positività per questo ritorno a una nuova normalità".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved