ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
18 min

Depositata l’istanza di aggregazione del Basso Mendrisiotto

Le firme valide sono 402 e l‘iniziativa è ’ampiamente riuscita’. A fine febbraio sarà inviata al governo cantonale
Mendrisiotto
1 ora

I Matiröö presentano ‘Quand la toca la taca’

Domenica 29 gennaio la compagnia teatrale si esibirà in uno spettacolo offerto dal Comune di Novazzano
Luganese
1 ora

Quale futuro per l’aeroporto di Agno?

Organizzata una serata informativa per discutere del futuro dello scalo. Presenti il municipale Filippo Lombardi e il consigliere nazionale Bruno Storni
Luganese
1 ora

Giovane arrestato mentre trasportava eroina

Il fermo è avvenuto agli inizi di questa settimana, l’ipotesi di reato è d’infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacienti
Mendrisiotto
3 ore

È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito

Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
Locarnese
5 ore

La Stranociada, gli altri e lo ‘scherzo’ che (non) vale

Lo spostamento e il raddoppio delle serate del carnevale di Locarno non fa felici i vicini di Maggia e Gordola, chiamati a far buon viso a cattivo gioco
Luganese
7 ore

La torre itinerante simbolo di una necessità condivisa

La Tour Vagabonde fa riflettere sugli spazi indipendenti da Friborgo, dove nasce, fino a Lugano, dove si ergerà fino al prossimo marzo
Ticino
7 ore

‘Rivitalizzare la politica di milizia, partendo dal cittadino’

Sarà uno dei temi del Simposio sui rapporti tra Cantone e Comuni. Della Santa: ‘Il coinvogimento attivo per destare l’interesse per la cosa pubblica’
Bellinzonese
13 ore

La Imerys di Bodio taglia sei impieghi

Non sono attualmente noti i motivi dei licenziamenti, che seguono ai quattordici del 2018 ma anche agli ingenti investimenti di due anni fa
Ticino
15 ore

Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’

L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
04.12.2019 - 19:54

Otr Mendrisiotto, anno intenso ma preventivo ridotto

L'Organizzazione turistica regionale si è riunita in assemblea. La direttrice: 'Ancora molti cantieri aperti. La regione si sta facendo conoscere e apprezzare’

otr-mendrisiotto-anno-intenso-ma-preventivo-ridotto
Tra i progetti anche un’esperienza turistica sul Monte Generoso (Ti-Press)

Importanti tagli a preventivo, che per la prima volta nella sua storia stima un disavanzo (di quasi 29mila franchi) e uno spirito che resta sempre e comunque positivo caratterizzeranno il 2020 dell’Organizzazione turistica regionale (Otr) del Mendrisiotto e Basso Ceresio. La direttrice Nadia Fontana-Lupi e il presidente del CdA Moreno Colombo lo hanno ribadito più volte durante l’assemblea tenutasi nel tardo pomeriggio alla Masseria Cuntitt di Castel San Pietro. A oggi, ha spiegato Colombo, “è impossibile sapere se nel 2020 potremo accedere a fondi di pubblica utilità. Le incognite sono troppe per poter considerare di sviluppare un piano di attività e progetti utilizzando fondi che non pensiamo di poter davvero avere a disposizione”. L’attività per il prossimo anno sarà comunque “intensa”. Il Mendrisiotto, ha spiegato la direttrice, “è una regione che ha ancora molti cantieri aperti e che sta facendosi conoscere e apprezzare per la particolarità degli attrattori e le specifiche offerte turistiche”. Il nostro è un territorio che “non ha una lunga tradizione turistica, ma che si sta comunque prodigando per risultare ospitale e stupire il visitatore con offerte sempre nuove, anche grazie all’introduzione di proposte legate al digitale”. I campi strategici e i progetti prioritari sui quali l’Otr continuerà a lavorare sono l’enogastronomia, la messa in scena di esperienze turistiche sul Monte Generoso e sul Monte San Giorgio, il parco archeologico di Tremona-Castello e le Processioni della Settimana Santa. Nel 2020 – “una delle forme di risparmio che intendiamo implementare” – non è per contro prevista la pubblicazione di nuovi progetti. Nell’ambito del Gran Tour of Switzerland, ha anticipato Nadia Fontana Lupi, “in collaborazione con il comune di Mendrisio si vorrebbe poter realizzare un luogo dove lasciare un ricordo del proprio passaggio che sia legato al luogo visitato”. Mentre con i comuni lungo il percorso, l’obiettivo è posare pannelli turistici all’entrata dei paesi direzione sud e nord.

Bike, gli itinerari ci sono

Il 2020 dovrebbe essere l’anno degli itinerari bike. “Abbiamo finalmente identificato, ottenendo le necessarie conferme dal Cantone in merito alla realizzabilità del progetto, il tracciato di bike che consentirà la discesa dalla Vetta fino alla Bellavista”. La domanda di costruzione verrà presentata nei prossimi mesi. Passando al Monte San Giorgio, Nadia Fontana Lupi ha spiegato che “siamo avanzati sul progetto che a breve dovrebbe essere consolidato con un tracciato che dovrà essere verificato con il Cantone” il quale “ha da tempo confermato la volontà di sostenere, con una partecipazione del 50 per cento, la realizzazione di un itinerario bike”. Da qualche settimana l’Otr ha “sottoscritto un accordo cantonale che permetterà la realizzazione del centro di competenze bike e l’assunzione di una persona che, a livello cantonale, si occuperà di questo importante prodotto turistico”.

Un binomio vincente

Il binomio turismo e social media è ormai diventato inscindibile. La direttrice Nadia Fontana Lupi ha spiegato che anche nel 2020 l’Otr continuerà a puntare su questi canali grazie “all’utilizzo di un piano editoriale, una calendarizzazione mirata e campagne di sponsorizzazione”. Oggi la pagina Facebook dell’Otr conta più di 3’200 iscritti, mentre quella Instagram è seguita da quasi duemila persone. “I numeri importanti ci dimostrano ancora di più come siano cambiate le abitudini sociali e comunicative del turista 3.0”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved