ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
13 min

Quasi mille abitanti in più a Bellinzona

Nel 2022 sono stati registrati 3’098 arrivi e 2’315 partenze, 360 nascite e 377 decessi. La popolazione è formata da 198 nazionalità diverse
Luganese
2 ore

L’ambasciatrice svizzera a Roma sarà ospite a Lugano

Monika Schmutz Kirgöz sarà la protagonista della seconda serata del ciclo ‘Incontri diplomatici’ al Consolato generale d’Italia
Luganese
2 ore

A Lugano tornano i corsi di italiano per stranieri

La prossima serie di lezioni è prevista tra febbraio e giugno. Organizza l’Associazione Il Centro, nella propria sede di via Brentani
Luganese
2 ore

Salute e salvezza spirituale, un convegno a Lugano

Nell’era post-pandemica, quale il ruolo della Chiesa? Se ne parlerà l’11 febbraio alla Biblioteca cantonale. Seguiranno rinfresco e visita a una mostra
Mendrisiotto
2 ore

Ai nastri di partenza il Carnevale di Genestrerio

I bagordi di Zenebritt si terranno domenica 5 febbraio, con musica, pranzo in compagnia e giochi
Grigioni
2 ore

Oltre 700 partecipanti alla Mangia e Nevi di San Bernardino

La tradizionale passeggiata enogastronomica, organizzata dall’associazione iSanbe, si è svolta sabato 28 gennaio
Luganese
3 ore

Carnevale di Comano in arrivo

La 56esima edizione di Ur Sgarbelée si terrà dall’11 al 21 febbraio tra maschere, pasti in compagnia e musica
Bellinzonese
3 ore

Comizio distrettuale del Plr di Bellinzona a Giubiasco

Appuntamento con i candidati del distretto per sabato 11 febbraio alle 11 al Mercato coperto
Ticino
3 ore

Le sirene d’allarme suoneranno l’1 febbraio per il test annuale

La consueta prova dei dispositivi di allarme avverrà a partire dalle 13:30. La comunicazione ufficiale anche in lingua ucraina per non suscitare paure
Bellinzonese
3 ore

Fatturato record nel 2022 per Interroll: crescita del 4%

Buon risultato per l’azienda di Sant’Antonino. Malgrado un sensibile calo di nuove commesse, c’è ottimismo per l’anno in corso
Mendrisiotto
9 ore

Nasce a Chiasso l’associazione che promuove lo Street food

Professionisti del settore uniscono le forze per organizzare eventi in tutto il Cantone a partire dalla primavera
Locarno
9 ore

La città cresce. Il Municipio vuole un ‘Programma di azione’

Palazzine in costruzione e progetti per decine di appartamenti, tra rischi e opportunità. L’analisi del capo dicastero sviluppo economico e territoriale
Luganese
17 ore

A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale

Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
20 ore

Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi

Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
02.11.2019 - 14:30

Nebiopoli incassa consensi

Prosegue senza sosta l’organizzazione del nuovo corso del Carnevale di Chiasso. Il presidente Gazzani ha presentato il piano d’azione

nebiopoli-incassa-consensi
L'edizione 2019 (Ti-Press)

«Non abbiamo stravolto solo le date, ma l’intero assetto della manifestazione». Se nei mesi scorsi la macchina organizzativa ha lavorato in silenzio e dietro le quinte, il presidente Alessandro Gazzani e il suo team stanno ora iniziando a presentare a partner e istituzioni quella che sarà la prima edizione del nuovo Carnevale Nebiopoli di Chiasso. L’evento, lo ricordiamo, si terrà dal 6 al 9 febbraio 2020, due settimane prima rispetto alle date ‘classiche’. Una decisione che, quando è stata presentata, non ha raccolto un consenso unanime. «Qualche persona scettica c’era e continua a esserci – spiega il presidente del Nebiopoli –. Quello che mi ha appagato molto a livello personale è che tante persone che inizialmente erano contrarie, oggi mi stanno aiutando e appoggiando. Fa piacere vedere quanta gente vuole bene al Nebiopoli». In questi mesi di preparazione, il presidente non nega di avere vissuto «sentimenti contrastanti» in quanto «è stato difficile portare avanti un cambiamento strutturale così. Il Carnevale di Chiasso è qualcosa di storico ma che deve aggiornarsi: cambiare e basta non serve a nulla, bisogna farlo investendo nei settori giusti come il programma e l’offerta, lavorando per avere manifestazioni in più: il calendario delle serate, per esempio, è in fase di allestimento in collaborazione con un professionista già attivo in grossi eventi di questo genere».

‘Giochiamo con regole da serie A’

Il tema scelto per la prossima edizione – il cui programma definitivo verrà presentato nel dettaglio nel corso del mese di novembre – è ‘i 60 anni del corteo e i rioni’. Uno degli aspetti principali della macchina organizzativa è quello legato alla sicurezza. La strategia studiata dal comitato per gestire il nuovo Nebiopoli è appena stata illustrata agli enti di primo intervento operativi nel Mendrisiotto. «Hanno riconosciuto il nostro impegno e siamo più tranquilli – ammette Gazzani –. Nei prossimi mesi lavoreremo insieme: abbiamo allestito un piano che, nelle settimane antecedenti il Carnevale, ci permetterà di seguire l’evolversi della situazione per essere pronti e dimensionare in modo corretto il dispositivo di sicurezza». Gazzani ci anticipa che «il villaggio sarà più grande. Nebiopoli è considerato uno dei Carnevali più importanti del Cantone, soprattutto per l’immagine che ha, e l’attenzione su di noi è alta». E tra qualche mese le dinamiche saranno diverse e le novità non mancheranno: stando a nostre informazioni, una sarà legata all’offerta dei trasporti pubblici. «Non avremo più concomitanze e per questo dovremo essere pronti a gestire il numero di persone che arriveranno a Chiasso e lo sviluppo delle serate. La nostra – sottolinea ancora Gazzani – è una manifestazione che gioca con regole da serie A, non possiamo permetterci speculazioni e dobbiamo essere pronti con una struttura che ci permetta di avere una certa flessibilità, ma anche di rispondere alle esigenze che si presenteranno in corsa».

Venerdì a tutta guggen

Oltre al corteo del sabato – che sarà trasmesso in diretta televisiva – una giornata sulla quale il comitato organizzativo punta molto è quella del venerdì. La giornata inizierà con il corteo dei bambini – «ha la possibilità di crescere molto, ci hanno contattato tante scuole» – e culminerà con la sfilata notturna delle guggen: quelle preiscritte «e molto motivate» sono al momento una dozzina. «Offriremo loro il massimo per trattenerle a Chiasso – annuncia Alessandro Gazzani –. Abbiamo parlato con gli alberghi, che si sono detti disponibili a concedere camere a prezzi di favore. Questo permetterà alle guggen che arrivano da lontano di vivere appieno la festa del venerdì sera ed essere già a Chiasso per il corteo del giorno successivo. Questi accordi fanno bene a tutti, anche alle attività di Chiasso». Le iscrizioni sono ancora aperte: chi volesse partecipare alla sfilata dei bambini, alla serata delle guggen e al corteo del sabato (una trentina i preiscritti, tra loro anche «delle belle novità») può rivolgersi a

Bicchieri ancora riciclabili

Dalla prova di quest’anno, alla conferma del prossimo mese di febbraio: Nebiopoli continuerà a utilizzare i bicchieri riciclabili. «In accordo col Municipio, con cui abbiamo ottimi rapporti, continueremo questo progetto». L’autorità comunale si è inoltre messa a disposizione per sbloccare la situazione con Cantù. «Abbiamo qualche problema con i permessi e siamo fermi al palo – conclude Alessandro Gazzani –. Ci terremmo a ospitare un carro proveniente da Cantù nel nostro corteo. Un ospite internazionale che ci darebbe ulteriore prestigio».

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved