Bayern Monaco
1
Crvena Zvezda
0
1. tempo
(1-0)
Paris Saint Germain
2
Real Madrid
0
1. tempo
(2-0)
Shakhtar Donetsk
0
Manchester City
2
1. tempo
(0-2)
Dinamo Zagreb
3
Atalanta
0
1. tempo
(3-0)
Atletico Madrid
0
Juventus
0
1. tempo
(0-0)
Bayer Leverkusen
1
Lokomotiv Moscow
2
1. tempo
(1-2)
Visp
1
Sierre
3
fine
(1-0 : 0-0 : 0-3)
Bayern Monaco
CHAMPIONS UEFA
1 - 0
1. tempo
1-0
Crvena Zvezda
1-0
1-0 COMAN KINGSLEY
34'
 
 
34' 1-0 COMAN KINGSLEY
Venue: Allianz Arena.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 75,000.
Referee: Bobby Madden (SCO).
Assistant referees: David Roome (SCO), Douglas Ross (SCO).
Fourth official: Kevin Clancy (SCO), Video Assistant Referee: Pol van Boekel (NED).
Assistant Video Assistant Referee: Dennis Higler (NED).
MATCH SUMMARY: Bayern record v Crvena zvezda: W2 D1 L2.
Sides famously met in 1990/91 semis.
Red Sta won 4-3 (agg) then beat Marseille.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Paris Saint Germain
CHAMPIONS UEFA
2 - 0
1. tempo
2-0
Real Madrid
2-0
1-0 DI MARIA ANGEL
14'
 
 
 
 
32'
CARVAJAL DANI
2-0 DI MARIA ANGEL
33'
 
 
14' 1-0 DI MARIA ANGEL
CARVAJAL DANI 32'
33' 2-0 DI MARIA ANGEL
The goal at 35h minute for REAL MADRID was cancelled on VAR rule.
Venue: Parc des Princes.
Turf: Natural.
Capacity: 47,929.
Referee: Anthony Taylor (ENG).
Assistant referees: Gary Beswick (ENG), Adam Nunn (ENG).
Fourth official: Martin Atkinson (ENG).
Video Assistant Referee: Stuart Attwell (ENG).
Assistant Video Assistant Referee: Paul Tierney (ENG).
MATCH SUMMARY: Paris record v Madrid: W2 D2 L4.
Ramos, Nacho, Neymar suspended.
Madrid won 5-2 (agg) in 17/18 last 16.
Paris out in last 16 in la
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Shakhtar Donetsk
CHAMPIONS UEFA
0 - 2
1. tempo
0-2
Manchester City
0-2
 
 
24'
0-1 MAHREZ RIYAD
 
 
29'
RODRIGO HERNANDEZ
 
 
38'
0-2 GUNDOGAN ILKAY
MAHREZ RIYAD 0-1 24'
RODRIGO HERNANDEZ 29'
GUNDOGAN ILKAY 0-2 38'
Venue: OSC Metalist.
Turf: Natural.
Capacity: 40,003.
Referee: Artur Dias (POR).
Assistant referees: Rui Tavares (POR), Paulo Soares (POR).
Fourth official: Hugo Miguel (POR).
Video Assistant Referee: Tiago Martins (POR).
Assistant Video Assistant Referee: Joao Pinheiro (POR).
MATCH SUMMARY: Shakhtar record v Man.
City: W1 L3.
Sides meet in 3rd straight GROUP stage.
City hit 9 without reply in 18/19 fixtures.
Shakhtar last 3 UEFA home games: D1 L2.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Dinamo Zagreb
CHAMPIONS UEFA
3 - 0
1. tempo
3-0
Atalanta
3-0
1-0 LEOVAC MARIN
10'
 
 
 
 
18'
DJIMSITI BERAT
 
 
27'
DE ROON MARTEN
2-0 ORSIC MISLAV
31'
 
 
THEOPHILE-CATHERINE KEVIN
39'
 
 
3-0 ORSIC MISLAV
42'
 
 
10' 1-0 LEOVAC MARIN
DJIMSITI BERAT 18'
DE ROON MARTEN 27'
31' 2-0 ORSIC MISLAV
39' THEOPHILE-CATHERINE KEVIN
42' 3-0 ORSIC MISLAV
Venue: Stadion Maksimir.
Turf: Natural.
Capacity: 35,123.
Referee: Jesus Gil Manzano (ESP).
Assistant referees: Diego Barbero (ESP).
Angel Nevado (ESP).
Fourth official: Juan Martiinez Munuera (ESP).
Video Assistant Referee: Alejandro Hernandez (ESP).
Assistant Video Assistant Referee: Ricardo de Burgos (ESP).
MATCH SUMMARY: Sides met in 90/91 UEFA Cup 1st round.
Atalanta won on away goals after 2 draws.
Bergamo side making GROUP stage debut.
Dinamo: lost last 11 GROUP games, 1 off record.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Atletico Madrid
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
1. tempo
0-0
Juventus
0-0
 
 
15'
MATUIDI BLAISE
MATUIDI BLAISE 15'
Venue: Wanda Metropolitano.
Turf: Natural.
Capacity: 67,703.
Referee: Danny Makkelie (NED).
Assistant referees: Mario Diks (NED), Hessel Steegstra (NED).
Fourth official: Siemen Mulder (NED).
Video Assistant Referee: Jochem Kamphuis (NED).
Assistant Video Assistant Referee: Bas Nijhuis (NED).
Sidelined Players: JUVENTUS - Douglas Costa, De Sciglio, Pjanic (Injured).
MATCH SUMMARY: Atletico record v Juve: W2 D1 L1.
Atletico won both previous home meetings.
Juventus beat Atletico in 18/19.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Bayer Leverkusen
CHAMPIONS UEFA
1 - 2
1. tempo
1-2
Lokomotiv Moscow
1-2
 
 
16'
0-1 KRYCHOWIAK GRZEGORZ
 
 
25'
0-2 HOWEDES BENEDIKT
 
 
37'
0-3 BARINOV DMITRI
KRYCHOWIAK GRZEGORZ 0-1 16'
HOWEDES BENEDIKT 0-2 25'
BARINOV DMITRI 0-3 37'
Venue: BayArena.
Turf: Natural.
Capacity: 30,000.
Referee: Paweł Raczkowski (POL).
Assistant referees: Michal Obukowicz (POL), Radosław Siejka (POL).
Fourth official: Tomasz Musiał (POL).
Video Assistant Referee: Pawel Gil (POL).
Assistant Video Assistant Referee: Bartosz Frankowski (POL).
Sidelined Players: LEVERKUSEN - Pohjanpalo (Injured).
LOKOMOTIV MOSCOW - Aleksei Miranchuk, Kverkvelia (Injured).
MATCH SUMMARY: Sides 1st meeting in UEFA competition.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Visp
LNB
1 - 3
fine
1-0
0-0
0-3
Sierre
1-0
0-0
0-3
1-0 RITZ
9'
 
 
 
 
43'
1-1 DUCRET
 
 
58'
1-2 IMPOSE
 
 
60'
1-3 ASSELIN
9' 1-0 RITZ
DUCRET 1-1 43'
IMPOSE 1-2 58'
ASSELIN 1-3 60'
Ultimo aggiornamento: 18.09.2019 21:53
Mendrisiotto
14.02.2019 - 14:550
Aggiornamento : 18:00

Lo spaccio e l'incendio in via Odescalchi: condannato l'inquilino

La Corte lo ha condannato a 18 mesi parzialmente sospesi. Fu arrestato una prima volta a Chiasso, durante un blitz di polizia nel suo appartamento che venne distrutto dalle fiamme.

Scosse, un’altra volta, il sottile equilibrio di un’allora difficile via Odescalchi. Nei ‘casermoni’ di Chiasso, balzati agli onori della cronaca per i numerosi episodi legati alla criminalità, quella mattina del 23 novembre del 2016 la polizia compì un blitz. Un’azione direttamente collegata allo spaccio di droga che, per l’occasione, aveva dato i suoi frutti. A poche ore dall’intervento successe un altro evento: l’appartamento visitato dalle forze dell’ordine prese violentemente fuoco per cause ancora oggi poco chiare (la perizia effettuata dagli esperti di Zurigo aveva comunque escluso la responsabilità degli agenti della Polizia cantonale intervenuti poche ore prima).

Questa mattina, di fronte alla Corte delle assise correzionali di Mendrisio presieduta dalla giudice Manuela Frequin Taminelli, è comparso l’inquilino dell’appartamento distrutto dal rogo. Lui, 38enne svizzero, la droga l’ha conosciuta all’età di 13 anni, con l’assunzione di pasticche di ecstasy durante i Rave Party. Poi la parabola discendente sino a scoprire la cocaina e l’eroina. Tant’è che per garantirsi il consumo ha cominciato a spacciarla. Reato per il quale – unitamente all’infrazione alla Legge federali sulle armi (a casa sua aveva una collezione di coltelli 'a farfalla', a scatto, stelle ninja e un bastone tattico estensibile) la Corte lo ha condannato a 18 mesi di detenzione, di cui 8 da espiare e il rimanente posto al beneficio della sospensione condizionale per un periodo di prova di 5 anni. Lui che – ha ricordato durante la requisitoria il procuratore pubblico Zaccaria Akbas – nel mondo della droga ci è ricaduto anche dopo l’arresto del novembre 2016. Rilasciato in libertà dopo circa un mese, il 38enne difeso dall’avvocato Marco Frigerio è tornato nuovamente nel tunnel in maniera anche più pesante (fino al suo nuovo arresto avvenuto nell’agosto dell’anno scorso). La giudice ha infatti stimato che il consumo giornaliero dell’imputato fosse di 3 grammi di eroina e 2,5 di cocaina. Dosi elevate che hanno spinto l’uomo a spacciare, in totale, 165 grammi di cocaina, 25,3 di eroina e oltre 1 chilo e 700 grammi di marijuana. Il procuratore pubblico, nel chiedere una pena a 21 mesi di detenzione (senza tuttavia opporsi a un’eventuale sospensione parziale o totale), ha ricordato come l’imputato allo stato attuale «non dia garanzia di riuscire a rimanere lontano dal mondo della droga» anche se, in aula, ha dimostrato «un piglio diverso che fa ben sperare». La difesa si è invece battuta per una pena sospesa condizionalmente, permettendo all’uomo di essere scarcerato. Le «garanzie», per l’avvocato Frigerio oggi «sono migliori». Il carcere già sofferto (si trova in detenzione da agosto) «in questo caso ha fatto bene» e oggi «è qualcuno che merita una certa fiducia». Nel motivare la sentenza, la Corte ha riconosciuto che «il periodo di carcere evidentemente è stato fruttuoso ed ha permesso all’imputato di ridurre la cura metadonica e di rafforzare la presa di coscienza sull’importanza della disintossicazione». Ciò nonostante «pesa il fatto che abbia delinquito» quando ancora era «in attesa di giudizio». Considerando la sua colpa, «grave», la giudice ha ad ogni modo riconosciuto una lieve scemata imputabilità, nonché «gli sforzi profusi in carcere per disintossicarsi». Da qui, come detto, la pena a 18 mesi di detenzione, 10 dei quali sospesi. Giudice che ha inoltre ordinato l’assistenza riabilitativa, unitamente ai controlli a sorpresa delle urine e a un trattamento ambulatoriale.

Potrebbe interessarti anche
Tags
detenzione
giudice
droga
corte
inquilino
eroina
cocaina
grammi
odescalchi
appartamento
© Regiopress, All rights reserved