Luganese

A Lugano torna la Festa d’autunno

Dal 29 settembre al 1° ottobre è previsto un ricco programma articolato fra musica, bancarelle e prelibatezze locali di stagione

Alcune leccornie presenti in quei giorni
(Ti-Press)
21 settembre 2023
|

Le temperature calano e le foglie s’ingialliscono. E a Lugano è subito Festa d’autunno. Dal 29 settembre al 1° ottobre il centro città si animerà con diverse attività di intrattenimento, bancarelle, prodotti tipici come il vino e formaggi locali, il tutto accompagnato dalle note musicali di diversi gruppi folcloristici.

“La Festa d'autunno è una celebrazione radicata nella storia e nella cultura della nostra regione – osserva il capodicastero Eventi Roberto Badaracco –. Questa festività affonda le sue radici lontano nel tempo, ma il suo spirito vitale e la sua capacità di adattamento l’hanno portata a diventare un evento moderno, in grado di valorizzare la ricca tradizione enogastronomica della nostra regione. I prodotti e i produttori locali sono protagonisti indiscussi, regalando ai visitatori una degustazione autentica dei sapori del territorio. La Festa d’autunno è molto più di un’occasione per deliziare il palato. L’offerta di animazioni è vasta e coinvolgente, grazie alla partecipazione attiva di numerose società e associazioni locali. Questo quadro rende l’evento un’esperienza completa, in grado di soddisfare le aspettative sia dei residenti che dei turisti che ogni anno scelgono di unirsi a noi in questa festa, riempiendo le vie e le piazze del centro cittadino”.

Patriziati in mostra

L’inaugurazione è prevista per venerdì in piazza della Riforma alle 17 alla presenza delle autorità, del Corpo volontari luganesi e di Julie Arlin che presenterà le attività che animeranno la manifestazione.

Al patio del municipio sarà nuovamente allestito ‘PatriziAmo’, lo spazio dedicato ai 15 Patriziati di Lugano che si presenteranno al pubblico con mostre, esibizioni e degustazioni. Quest’anno il patio ospiterà anche per i tre giorni dalle 17 alle 21, dalle 10 alle 19 e rispettivamente dalle 10 alle 18 tre ospiti: ‘Ticinowine’ che promuoverà la produzione enologica ticinese, sarà possibile degustare i vini per un prezzo di 25 franchi; il consorzio Eccellenze Alpestri Formaggi d’Alpe Ticinese Aop, dove si potranno assaporare le creazioni delle mani degli esperti casari nostrani; e made-in-ticino.ch, il progetto che con la sua vetrina online per piccole aziende locali valorizza e sostiene il tessuto imprenditoriale della regione.

I mercatini nel centro città, con esposti prodotti locali e delizie stagionali, saranno presenti per i primi due giorni dalle 10 alle 22 e domenica dalle 10 alle 18. I grottini saranno invece aperti venerdì dalle 16 alle 2, sabato dalle 10 alle 2 e domenica dalle 10 alle 18.

Per quanto riguarda la musica, oltre alla musica popolare con gruppi che si esibiranno in tutto il centro, sono previsti al patio del municipio, per sabato dalle 10.30 alle 11 un concerto della Filarmonica unione Sonvico e per domenica dalle 10.30 alle 11 il concerto del Gruppo costumi Valcolla con canti e danze per mantenere vive le tradizioni di fine ’800 e inizio ’900, mentre dalle 16.30 alle 18.30 si esibirà la Civica filarmonica Lugano al Palazzo dei congressi.

Sbarcano i trattori in città

Per chi ancora non conoscesse bene la città, o semplicemente la vuole scoprire con uno sguardo inconsueto, sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16 Lugano Region organizzerà ‘Autumn Vibes - Guided City Tour’. I biglietti gratuiti sono da ritirare al Lugano Region Info Point (piazza della Riforma 1) il giorno stesso dell’evento, fino a esaurimento scorte.

Domenica dalle 10 alle 17 l’associazione pittori e scultori ticinesi esibirà in centro le proprie opere e a partire dalle 16 gli interessati potranno acquistarle. Dalle 10.30 alle 17 il lungolago ospiterà invece una grande ludoteca itinerante con grandi giochi in legno costruiti artigianalmente per stimolare la creatività e la manualità.

Tra le novità di questa edizione ci sarà anche il Gruppo Trattori d’epoca Ticino che presenterà una sfilata di trattori prevista per domenica a partire dalle 10.30 sul lungolago. Alle 14.30, per chi se la fosse persa, avrà luogo una seconda sfilata.

Il Municipio informa anche che per garantire l’evento il lungolago rimarrà chiuso domenica dalle 10 alle 18. È per contro prevista la possibilità di aperture domenicali dei negozi della piccola distribuzione, che potranno tenere aperto sempre dalle 10 alle 18.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE