Luganese

Costi energia, Aem aumenta del 12,8%

Anche l'Azienda elettrica di Massagno ritocca verso l'alto le tariffe per il 2024. Ancora sconosciuti gli aumenti di Ail

Non sorprende l’aumento delle tariffe
(Ti-Press)
31 agosto 2023
|

Anche a Massagno, nel 2024, l'energia costerà di più. In linea con gli altri distretti, l'Azienda elettrica di Massagno (Aem) ha annunciato infatti, un aumento per le economie domestiche (considerando la categoria tariffa H4, ossia quelle con un consumo annuo di 4'500 kWh) mediamente del 12,8 per cento. Questo comporterà un maggiore esborso annuale di circa 160 franchi rispetto al 2023.

La tariffa dell'energia elettrica si compone di tre elementi: energia, rete e tasse. Per l'energia, l'aumento corrisponderà a circa 50 franchi, a causa di un maggiore acquisto di volume di energia a prezzi di mercato. Per quanto riguarda la rete, la tariffa salirà del 9,8 per cento, circa 43 franchi, per via dell'incremento dei costi di trasporto, del materiale e la crescita dei tassi d'interesse. Infine per quel che riguarda le tasse, pesa l'introduzione della nuova tassa per le riserve energetiche, attuata a garantire la sicurezza di approvvigionamento a livello nazionale e i servizi di sistema, al costo di 1,20 centesimi per chilowattora. Inoltre sale anche il costo dei servizi di sistema Swissgrid, che passa da 0,46 a 0,75 centesimi per chilowattora.

Non sono ancora note d'altro canto, le tariffe 2024 delle Aziende Industriali di Lugano (Ail), anche se pure in questo caso l'aumento dei costi è molto probabile.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE