11.10.2022 - 13:56
Aggiornamento: 12.10.2022 - 17:57

Scacchi, a Bissone si impone Giulio Borgo

Il Maestro internazionale si è aggiudicato la seconda edizione del trofeo semilampo. Tra gli U16 ha vinto Noah Pellegrini.

scacchi-a-bissone-si-impone-giulio-borgo
La premiazione degli adulti

Il maestro internazionale Giulio Borgo, con 6,5 punti, ha conquistato la seconda edizione del trofeo scacchistico semilampo di Bissone, disputatasi all’hotel Campione. Al secondo posto si è classificata la gran maestra internazionale Elena Sedina con 5.0 punti. Il terzo posto è infine andato al maestro internazionale Damir Levacic a pari merito con 5.0 punti. Quinto il primo ticinese Fabrizio Patuzzo. Primo delle scuole elementari Dario Camponovo (8 anni).

Sabato ha invece avuto luogo la sesta tappa del Grand Prix under 16. A Bissone si è imposto per la prima volta la giovane promessa Noah Pellegrini (12 anni), secondo posto per Theodor Riegger (16 anni) e bronzo per il più giovane del torneo Daniele Camponovo (6 anni). Oltre al torneo, i giovani hanno potuto seguire una mattina d’insegnamento con il maestro Damir Levacic, il quale, dopo il torneo, ha pure sostenuto una simultanea contro i giovani. Alle due manifestazioni hanno preso parte giocatori provenienti da varie nazionalità in particolare giocatori italiani.

Il Grand Prix scacchistico della Svizzera italiana proseguirà domenica 13 novembre per la settima tappa con il IV Trofeo Espoverbano al Palexpo Fevi di Locarno; mentre l’ultima tappa si giocherà sabato 26 novembre presso la Banca Raiffeisen della Campagnadorna di Stabio. Tutte le informazioni su www.scaccomatto.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved