30.09.2022 - 15:52
Aggiornamento: 21:56

Lugano, cambio di luogo per il presidio di solidarietà

La manifestazione di sostegno alle donne iraniane si terrà domani alle 16.30 in piazza Indipendenza

a cura di Red.Lugano
lugano-cambio-di-luogo-per-il-presidio-di-solidarieta
La locandina della manifestazione di protesta

Il presidio di solidarietà con le donne italiane e il movimento di protesta in Iran di domani, sabato 1° ottobre, cambia luogo. Si terrà infatti alle 16.30 in piazza Indipendenza, ovvero dietro al Casinò e vicino al Palazzo dei Congressi, e non più in piazza Dante. È stato spostato "perché abbiamo deciso di chiedere alla polizia l’autorizzazione in modo da permettere anche alle persone d’origine straniera di poter partecipare senza troppi timori", comunica il collettivo femminista ‘Io l’8 ogni giorno’, che organizza l’azione con alcune donne migranti iraniane. "Siamo, come loro, molto preoccupate per la feroce repressione messa in atto dal regime iraniano e solidali con le coraggiose donne in lotta a Teheran e in tutto il Paese".

"L’uccisione di Mahsa Amini, ventiduenne curdo-iraniana, da parte della Polizia morale lo scorso 16 settembre perché non rispettava il rigido codice di abbigliamento della Repubblica islamica, ha portato alla luce, agli occhi del mondo intero, la condizione di oppressione delle donne nel sistema patriarcale iraniano", scrive il collettivo. "Questa cruenta uccisione ha scatenato proteste in tutto il Paese. Migliaia di donne sono scese in piazza e hanno sfilato il velo, scandendo lo slogan ‘Donna, vita, libertà’".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved