20.09.2022 - 11:49
Aggiornamento: 17:59

‘Ciao Table’, a Lugano nasce la prima fiera del tempo libero

Porte aperte il 24 settembre al Quartiere Maghetti con l’evento che intende riunire le associazioni che propongono attività ludiche e culturali

ciao-table-a-lugano-nasce-la-prima-fiera-del-tempo-libero
Il logo

Si chiama ‘Ciao Table’ ed è la prima fiera riservata alle associazioni che offrono attività per il tempo libero e culturali condotte da persone volontarie. L’evento vedrà le sue porte aperte sabato 24 settembre, dalle 15 alle 19, sotto i portici del Quartiere Maghetti a Lugano. "Le Associazioni del tempo libero – annunciano con soddisfazione i promotori dell’iniziativa – hanno ora una fiera a loro dedicata, come da tempo hanno quelle dello sport o quelle impegnate socialmente".

Bridge, scacchi sono già della partita

Come funziona? Ogni associazione avrà un tavolo per esporre i propri materiali promozionali e incontrare il pubblico coinvolgendolo subito in attività di gioco, di canto, di ballo. Hanno già aderito i club dei principali giochi da tavolo (bridge, scacchi, associazioni locali come Giochintavola), cori come Coro Lirico, associazioni nazionali come Caring Communities, varie associazioni culturali, InterNations, Agorateca. Sabato, inoltre, è previsto un angolo per i bambini con la merenda alle 16. "Sono invitate a partecipare le persone di ogni età che desiderino trascorrere il tempo libero imparando cose nuove in compagnia". L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Città di Lugano e si svolge in collaborazione con Fondazione Maghetti e con il sostegno di Sr Special Events Consulting. L’ingresso per il pubblico è libero. Alle associazioni è richiesta una quota simbolica di 25 franchi. Evidenziano ancora gli organizzatori: "L’iniziativa tende a valorizzare l’importante ruolo che queste associazioni svolgono nella promozione della cultura e degli scambi sociali. Inoltre, le persone volontarie che conducono queste associazioni sono in genere capaci di animare con sensibilità le interazioni sociali, risolvere con la mediazione eventuali disaccordi, insegnare le attività proposte: preziose risorse offerte gratuitamente che vanno valorizzate.Tali associazioni, non svolgendo attività commerciale, sono quasi sempre prive di un budget per la propria promozione". Ciao Table (www.ciaotable.org) è un’associazione no profit riconosciuta in Ticino come ente di pubblica utilità. Le sue finalità? Promuovere gli studi scientifici concernenti gli scambi sociali; promuovere positive interazioni sociali; promuovere le attività socializzanti delle altre associazioni no profit. Insomma, la prima fiera del tempo libero e delle attività culturali è partita.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved