12.09.2022 - 18:23
Aggiornamento: 19:38

Nel Ceresio 110 tonnellate di materiale dopo le forti piogge

Tre imbarcazioni del Consorzio pulizia delle rive e dello specchio d’acqua Lago hanno lavorato incessantemente per ripristinare la situazione

nel-ceresio-110-tonnellate-di-materiale-dopo-le-forti-piogge
Dopo l’alluvione

Sono tre le imbarcazioni – posizionate a Lugano, Muzzano e Riva San Vitale – del Consorzio pulizia delle rive e dello specchio d’acqua Lago Ceresio che hanno lavorato incessantemente per rendere il lago navigabile dopo l’alluvione abbattutasi sul Sottoceneri tra il 7 e l’8 settembre. A causa delle violenti piogge, fa sapere il Consorzio, i diversi corsi d’acqua che sfociano nel Ceresio hanno trasportato circa 110 tonnellate di materiale.

Le zone più colpite sono risultate il Golfo di Lugano e la Foce del Vedeggio a Muzzano. Il materiale, prevalentemente legnoso, ha ricoperto una buona superficie del Ceresio incastrandosi pure fra i diversi porti galleggianti presenti sul bacino. Il pettine di ritenzione presente al Piano della Stampa ha inoltre evitato che tronchi di grosse dimensioni potessero comunque raggiungere la Foce del Cassarate.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved