11.09.2022 - 16:00
Aggiornamento: 17:22

Lugano, Stefania Bianchi entra nel Consiglio della Stan

L’assemblea conferma il presidente Tiziano Fontana, i membri del Direttivo e nomina anche la responsabile degli archivi di Mendrisio

lugano-stefania-bianchi-entra-nel-consiglio-della-stan
Ti-Press/Archivio
Il presidente della Stan Tiziano Fontana

Venerdì 9 settembre, all’Hotel International au Lac di Lugano, si è tenuta l’assemblea annuale della Società ticinese per l’arte e la natura (Stan). Tra le trattande, sono state rinnovate le cariche (del Consiglio direttivo e del presidente). Confermati i membri del Consiglio direttivo uscenti e il presidente Tiziano Fontana. Nel Consiglio direttivo ci sono Giorgio De Biasio; Benedetto Antonini; Riccardo Bergossi; Ruben Rossello; Cristina Kopreinig Guzzi; Antonio Pisoni; Paolo Camillo Minotti; Sibylle Heusser; Nicoletta Locarnini; Damiano Salvini; George Feistman. Il nuovo membro del Consiglio direttivo è Stefania Bianchi, dottoressa ed ex docente di storia al liceo cantonale di Mendrisio e responsabile dell’archivio della città, frutto del suo lavoro di classificazione e catalogazione, iniziato nel 1988. Stefania Bianchi è autrice di svariate pubblicazioni tra le quali: "Le terre dei Turconi. Il costituirsi del patrimonio fondiario di una famiglia lombarda nel Mendrisiotto" (Locarno 1999); "I cantieri dei Cantoni. Relazioni, opere, vicissitudini di una famiglia della Svizzera italiana in Liguria" (Genova 2013) e "Uomini che partono. Scorci di storia della Svizzera italiana tra migrazione e vita quotidiana (secoli XVI-XIX)" (Bellinzona 2018). L’assemblea ha inoltre approvato i conti consuntivi 2021 e il preventivo 2022. Conclusi i lavori, è seguita la conferenza del professor Francesco Ferrini (Università di Firenze) sulle Città "biofiliche": tra sfide e opportunità nella pianificazione e gestione del verde urbano.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved