22.07.2022 - 22:54
Aggiornamento: 24.07.2022 - 15:17

Brè e San Salvatore, Lugano: ‘No alle passerelle sospese’

Il Municipio invita il Consiglio comunale a respingere la proposta, non ritenendola sostanzialmente necessaria

bre-e-san-salvatore-lugano-no-alle-passerelle-sospese
Massimo Bartolini
Un’immagine del progetto di Bartolini

Costruire una passerella panoramica (Skywalk) per consentire a turisti e visitatori di godere del panorama e dell’ebrezza del vuoto sottostante? Al Municipio di Lugano l’idea, dell’organizzatore di eventi Max Bartolini e trasformata in politica dai consiglieri comunali Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini (Movimento Ticino&Lavoro), non piace. E invita il Consiglio comunale, tramite le proprie osservazioni negative, a respingere la mozione.

Nell’atto parlamentare presentato nel 2020, volta a valorizzare le cime del Monte Bré e del Monte San Salvatore, che avrebbero "un’offerta turistica in vetta un po’ sterile", i mozionanti chiedevano la creazione di passerelle sospese nel vuoto con un pavimento trasparente. Per quanto riguarda il comparto del Monte Bré, spiega il Municipio, sono stati fatti diversi approfondimenti nell’ambito della definizione del piano di sviluppo strategico, con dei rapporti presentati per approvazione all’esecutivo. Questi, contengono interventi a corto-medio-lungo termine, che sono sfociati – a giugno 2021 – in un indirizzo strategico che prevede una proposta di camminamento con area di sosta, che possano valorizzare il sentiero esistente in modo discreto.

Per quanto attiene invece al Monte San Salvatore, premettendo di avere pochi interessi diretti, l’esecutivo si è definito dell’avviso che la vetta, grazie alle strutture già esistenti e in particolare il terrazzino posto sul tetto della chiesetta, offra già una "magnifica vista a 360°", non ritenendo dunque opportuno investire risorse per delle passerelle sospese. Per il Municipio "sarebbero interventi invasivi rispetto all’ambiente e che comportano grandi investimenti ingiustificati. Si tratta di vette che già ampiamente rispondono all’attrattiva che si intenderebbe ricercare con il progetto".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved