28.07.2022 - 19:17
Aggiornamento: 29.07.2022 - 10:01

Sambì dona fondi a favore di inclusione andicap ticino

I due fratelli Bianchi sono partiti per un nuovo Swiss Tour, da Basilea arriveranno a Melano sabato e parte dei proventi andranno in beneficenza

sambi-dona-fondi-a-favore-di-inclusione-andicap-ticino
Il gruppo di amici pronti per pedalare

Due fratelli uniti nella professione e nelle passioni. Martino e Gabriele Bianchi insieme hanno costituito Sambì, una giovane azienda ticinese che produce l’omonima bevanda a base di fiori di sambuco, e, nel 2020 con alcuni amici amanti del ciclismo come loro, hanno creato il Team Sambì Bike che ha dato vita al Sambì Swiss Tour, un giro a tappe attraverso i sentieri della Svizzera in sella alla mountain bike. «Un tour – ci ha raccontato Martino Bianchi –, che consiste nel conoscere meglio il nostro territorio e al contempo promuovere la nostra bevanda anche nel resto della Svizzera». Lo scorso anno il team ha effettuato un tour con partenza a Delémont e arrivo a Mendrisio. Per i ciclisti della squadra quello è stato il primo tour solidale, durante il quale hanno raccolto fondi in favore dei progetti e delle attività dell’associazione inclusione andicap ticino, con sede a Giubiasco, che dal 1973 difende i diritti delle persone con disabilità. Anche quest’anno, il gruppo di amici è partito per una nuova avventura. Con start da Basilea il 24 luglio, il team è passato per Sciaffusa, Hemberg, Kublis, Zuoz, Sondrio e Splügen. L’ultima tappa, con cui si concluderà il tour, sarà al lido di Melano, questo sabato, dove verrà organizzata una grigliata conviviale i cui proventi verranno nuovamente devoluti in beneficenza all’associazione di Giubiasco.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved