il-battaglione-di-fanteria-montagna-30-riconsegna-la-bandiera
Ti-Press/Massimo Piccoli
Un momento della cerimonia
+2
22.06.2022 - 13:40
Aggiornamento: 16:38

Il Battaglione di fanteria montagna 30 riconsegna la bandiera

La settimana scorsa è stato protagonista dell’esercitazione Odescalchi. La cerimonia si è tenuta al Parco Ciani di Lugano.

La cerimonia di riconsegna della bandiera, tenutasi martedì 21 giugno al Parco Ciani di Lugano, ha simbolicamente terminato il corso di ripetizione 2022 del Battaglione di fanteria montagna 30. La scorsa settimana l’unico battaglione di fanteria di lingua madre italiana all’interno di tutto l’Esercito è stato protagonista dell’esercitazione ‘Odescalchi’. Il ‘Trenta’ si è concentrato in particolare sui suoi compiti principali, garantendo sicurezza, protezione e stabilità. Durante il corso di ripetizione ha inoltre potuto contare sull’appoggio di una compagnia del Battaglione del genio 9, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la cooperazione in caso d’intervento.

Durante la cerimonia il comandante del Battaglione, il Tenente colonnello Luca Stirnimann, si è complimentato con la truppa per l’impegno e i risultati ottenuti. "Grazie di quello che mi avete dato e fatto vivere", ha sottolineato Stirnimann, al suo ultimo anno da comandante del battaglione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bandiera battaglione fanteria montagna lugano odescalchi 2022 trenta
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved