21.06.2022 - 19:16
Aggiornamento: 23.06.2022 - 17:11

Monte Tamaro, c’è anche il Crime Trail o escursione in giallo

Nell’ambito degli eventi per celebrare il 50esimo anniversario, verrà inaugurato il ‘caso Pietro Bernasconi’, firmato KrimiSpass

monte-tamaro-c-e-anche-il-crime-trail-o-escursione-in-giallo
Ti-Press
La vetta del monte Tamaro

Il giallo interattivo "Crime Trail – Escursione in giallo" firmato KrimiSpass è la nuova avventura offerta al Monte Tamaro. Gli appassionati del genere possono calarsi nei panni di un/a detective e risolvere casi in tutta la Svizzera. Dal 6 luglio il giallo sarà disponibile, per la prima volta in lingua italiana. Veniamo all’omicidio: al Monte Tamaro viene ritrovato un cadavere. È subito chiaro che si tratta di Pietro Bernasconi, il vicedirettore tecnico della telecabina del Monte Tamaro. La notizia si diffonde a macchia d’olio in Ticino e si sentono le speculazioni più assurde. Pietro Bernasconi è stato ucciso? E se sì, chi è stato? In questo giallo i partecipanti si mettono nei panni di un/a commissario/a della Polizia cantonale ticinese con il compito di gestire le indagini. I primi riscontri del medico legale non lasciano dubbi: l’uomo è stato vittima di un crimine violento! Mercoledì 6 luglio, nell’ambito degli eventi per celebrare il 50esimo anniversario della Monte Tamaro, verrà inaugurato il "caso Pietro Bernasconi" con un concorso con in palio ricchi premi. Da questo mercoledì in poi, il "Crime Trail – Escursione in giallo" sarà a disposizione gratuitamente. Basta armarsi di un cellulare carico, attivare il Gps e via! Inizia l’indagine all’Alpe Foppa. Il «caso Pietro Bernasconi» è stato adattato al Monte Tamaro e si basa su "Der Fall Pierre Salzmann" di KrimiSpass.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved