17.06.2022 - 16:13
Aggiornamento: 18:02

Pse a Lugano, ‘il Municipio si è piegato ai dicktat di Hrs’

Secondo ForumAlternativo, all’esecutivo ci son voluti dieci anni per stravolgere il comparto sportivo e per consegnarlo allo sfruttamento di pochi privati

pse-a-lugano-il-municipio-si-e-piegato-ai-dicktat-di-hrs
ForumAlternativo prende posizione sul caso emerso qualche giorno fa

Il Polo sportivo e degli eventi (Pse) è stato trasformato in un appalto generale. Alla luce di quanto abbiamo pubblicato nei giorni scorsi, il ForumAlternativo intitola la propria presa di posizione così: "A Lugano è caduta la maschera" e ancora: "Il Municipio si è piegato ai diktat di Hrs (impresa privata di servizi immobiliari, di Frauenfeld, dedita allo sviluppo, alla pianificazione e alla realizzazione di immobili, nonché di intere superfici e località)". Secondo ForumAlternativo "sono stati esclusi gli architetti progettisti Giraudi-Radczuweit che, nel 2012, in consorzio con lo studio Cruz y Ortiz, di Siviglia, avevano vinto il concorso per il nuovo stadio di Cornaredo. Mancherà anche il controllo di qualità e costi. Al Municipio di Lugano ci sono voluti 10 anni per stravolgere il comparto sportivo e culturale (stadio del calcio, campi di calcio, la scuola elementare Gerra, il CineStar) eliminando i campi di calcio, che servivano ai giovani dei quartieri limitrofi, sostituiti da una strada assurda, e soprattutto, inserendo edifici residenziali; consegnando il tutto allo sfruttamento senza scrupoli di pochi privati".

Leggi anche:

‘Il Pse? Lo hanno trasformato in appalto totale’

Pse, timori per i progettisti esclusi: ‘Controlli da garantire’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved