16.06.2022 - 18:21

Lugano, condannata a un anno di prigione per malversazioni

Una pena sospesa con la condizionale è stata inflitta mercoledì nei confronti di una donna di 68 anni, che creò danni finanziari per 150’000 franchi

lugano-condannata-a-un-anno-di-prigione-per-malversazioni
Ti-Press/Archivio
L’imputata comparsa in aula penale causò un danno finanziario di 150’000 franchi

Un’appropriazione indebita di 150mila franchi. È il danno finanziario causato da una donna italiana di 68 anni, comparsa mercoledì di fronte alla Corte delle assise correzionali di Lugano, presieduta dal giudice Marco Villa. I fatti risalgono al periodo che va dal luglio 2008 all’inizio di ottobre del 2012. La donna è stata condannata a un anno di reclusione, pena sospesa con la condizionale per due anni. La procuratrice Francesca Piffaretti-Lanz aveva invece chiesto una condanna di venti mesi di prigione nei confronti dell’imputata difesa dall’avvocato Carlo Borradori, ma nel corso del processo il danno finanziario è stato ridimensionato dai 400’000 ai 150’000 franchi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved