Luganese
10.06.2022 - 16:32
Aggiornamento: 16:52

Polizia del Vedeggio a corto di agenti

Il Corpo assume poliziotti formati; ‘ma l’inchiesta amministrativa non c’entra’

polizia-del-vedeggio-a-corto-di-agenti
Ti-Press

L’annuncio è apparso stamattina, firmato dal Municipio di Lamone: la Polizia del Vedeggio assume "alcuni agenti già formati" alle condizioni previste dal regolamento organico dei dipenderti del Comune di Lamone, sui rispettivi siti web si trovano le condizioni del concorso. L’uscita di questo bando fa seguito a un periodo turbolento per il Corpo, dove è stata svolta un’inchiesta amministrativa culminata con la sospensione di quattro dipendenti. Le nuove assunzioni non sarebbero però direttamente legate a questo caso. "Il Corpo era già sottodotato di un agente rispetto a quanto previsto, e poi un collaboratore si sposterà in un altro Corpo di polizia intercomunale" ci risponde il segretario comunale Mario Cremona. "Le assunzioni non hanno niente a che fare con l’inchiesta amministrativa". L’agente in partenza perlomeno avrebbe concorso al posto in un’altra polizia strutturata prima che emergesse la vicenda dei contrasti interni, e nel frattempo gli è giunta la notizia di essere stato scelto per quella posizione. La seconda partenza, da informazioni che abbiamo raccolto presso la Commissione intercomunale, sarebbe in direzione del Comune di Lugano (non in polizia) ma anche in questo caso si tratterebbe di una persona non toccata dall’inchiesta. Che nel frattempo è terminata per tre dei quattro collaboratori (toccati da una sospensione), mentre il quarto, il vicecomandante, ha ricorso contro questa misura presso il Consiglio di Stato. Ma quante saranno le nuove assunzioni? "Probabilmente due, non è ancora stato deciso" ci risponde il segretario comunale.

Leggi anche:

Polizia del Vedeggio: un terzo degli agenti sotto inchiesta

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved