07.06.2022 - 18:37
Aggiornamento: 12.06.2022 - 18:29

Bioggio, ci vuole un catasto di alberature e viali alberati

Interpellanza al Municipio chiede spiegazioni sullo studio risalente a trent’anni fa che andrebbe aggiornato

bioggio-ci-vuole-un-catasto-di-alberature-e-viali-alberati
Ti-Press/Archivio
Veduta panoramica su Bioggio

Esiste un catasto alberi significativi e da proteggere del territorio di Bioggio? È la prima domanda contenuta nell’interpellanza presentata da Waldo Lucchini (Indipendente) al Municipio. L’atto parlamentare solleva una questione sulla quale, ricorda il consigliere comunale, "nelle passate legislature era stato eseguito uno studio delle componenti naturalistiche e paesaggistiche con relativo rapporto (risalente all’aprile 1993), che dovrebbe essere aggiornato. Nel piano del paesaggio del Pr in vigore di Bioggio sono indicati e protetti due importanti (paesaggisticamente e ambientalmente) e molto frequentati viali alberati in zona sponda sinistra/Tenuta Bally (viale platani vecchia Crespera e viale faggi rossi/ recentemente ripiantati). Tuttavia, aggiunge Lucchini, "negli ultimi anni a Bioggio nelle zone residenziali/urbane sono stati abbattuti, senza significative sostituzioni, molti importanti alberi (giardini scuole e casa comunale, Ciosso Soldati, parco)".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved