la-citta-si-spopola-riduciamo-i-costi-degli-asili-nido
Ti-Press
Soluzioni cercansi
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
5 ore

‘Un campeggio antimilitarista contro la conferenza a Lugano’

È quanto ha organizzato, da questa sera fino a lunedì, il Csoa Molino a Massagno al parco Ippocastano
Locarnese
7 ore

Polizia, Zanchi: ‘Niente campagna elettorale sugli agenti’

Locarno, il capodicastero sicurezza replica a Cotti: ‘Avevo informato tutti in municipio sui contenuti della conferenza stampa’.
Bellinzonese
7 ore

Gorduno-Galbisio, Santa Messa a San Carpoforo

Il Consiglio parrocchiale informa del cambiamento per la celebrazione di domenica 3 luglio delle 10.30
Mendrisiotto
8 ore

Riva San Vitale, una nuotata in compagnia

Il 10 luglio si terrà l’undicesima traversata popolare del golfo, organizzata in collaborazione con la Società di salvataggio Mendrisiotto
Mendrisiotto
9 ore

Chiasso, no usa e getta, tornano i bicchieri riutilizzabili

Il Municipio annuncia che manifestazioni come Nebiopoli e Festate avranno di nuovo, dopo la sperimentazione 2019, un’impronta più green
Luganese
9 ore

Lugano, nuove tecnologie e produzione industriale

A Lugano la 55esima edizione della Conferenza internazionale CIRP CMS sul tema ‘Leading manufacturing systems transformation’
Mendrisiotto
9 ore

Incontro ravvicinato tra i momò e il governo federale

In gita fuori porta, il Consiglio federale si è ritrovato a tu per tu con politici e popolazione. Incursione dei contrari a terza corsia A2 e area Tir
Ticino
9 ore

Passate le nubi nere della pandemia, Arcobaleno torna a crescere

Nell’anno del 25°, la Comunità tariffale del trasporto pubblico parte sotto i migliori auspici. ‘I prezzi sono convenienti’, ribadiscono più voci
Ticino
10 ore

‘Banca dati polizia: progetto affidato alla Confederazione’

Il governo risponde all’interrogazione di Galusero. Lui: ‘Sono deluso, l’assenza ancora oggi di un database nazionale fa il gioco della criminalità’
Mendrisiotto
10 ore

Processioni, d’ora in poi dossier descrittivi per i trasparenti

In risposta a un’interrogazione, la Città anticipa delle novità e garantisce che le opere danneggiate vengano subito valutate per il restauro
laR
 
27.05.2022 - 05:30
Aggiornamento: 16:13

‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’

Interpellanza al Municipio di Lugano della liberale Viscardi propone un contributo erogato dalla Città

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

La città di Lugano al centro di un progressivo calo demografico? Una soluzione ci sarebbe: "(...) per favorire l’insediamento su una più lunga durata di famiglie con bambini e coppie che desiderano avere figli, ci si chiede se non sia possibile prevedere un contributo finanziario erogato dalla Città – a condizioni da stabilire (quale esempio si potrebbe addurre la condizione della residenza a Lugano per un periodo di almeno tre anni, altrimenti il contributo decade) – atto a ridurre i costi per la frequentazione degli asili nido. Naturalmente, contestualmente alla questione sopra espressa, andrebbe fatto uno studio che prenda in esame tutti gli asili nido, pubblici e privati, e definisca se il loro numero è sufficiente per un Comune come il nostro o se si renderebbe necessario un incremento degli stessi per fornire servizi più capillari ed efficienti, ovviando così al problema delle lunghe liste di attesa. Per questo motivo, è necessario raccogliere alcune informazioni sui sevizi offerti da quegli istituti e sulle vie percorribili per fornire un più incisivo aiuto alle famiglie luganesi".

Tante domande all’attenzione dell’Esecutivo

Ne è convinta la consigliera comunale Giovanna Viscardi (Plr), che sul tema ha inoltrato un’interpellanza al Municipio di Lugano. Un atto che si collega a una recente mozione (4161, del 6.4.2021, presentata da Giovanni Albertini), al vaglio della Commissione della gestione. Osserva a tal proposito Viscardi: "A mente del mozionante, le cause della riduzione degli abitanti sarebbero da ricondurre da un canto a un’importante flessione delle nascite, dall’altro a una lenta ma costante migrazione verso altri Comuni, nei quali il costo della vita e i livelli delle pigioni in generale sarebbero più abbordabili. Sulla scorta di quanto previsto a livello cantonale, con la mozione 4161 si chiede d’introdurre un contributo per ogni figlio nato o adottato anche sul piano comunale, e ciò con il preciso scopo di alleggerire gli oneri finanziari delle famiglie, e d’incrementare il numero delle nascite. Al di là delle considerazioni circa quella mozione, gli scriventi ritengono che sarebbe opportuno valutare soluzioni che non si limitino a un contributo una tantum, ma che possano spingere le famiglie a rimanere sul suolo della città di Lugano anche per un termine più lungo".

Numerose le domande rivolte dall’interpellante al Municipio: Qual è la tendenza migratoria da e per la città di Lugano? Quali sono le variazioni delle cifre relative alle nuove nascite? Quante delle famiglie con nuovi nati restano sul territorio e quante invece trasferiscono il loro domicilio altrove? Quanti sono gli asili nido pubblici e come sono distribuiti sul territorio cittadino? E ancora: qual è il loro grado di occupazione e frequenza? Qual è la retta media pagata dalle famiglie a Lugano? Qual è la distribuzione tra le varie fasce di reddito? Quante sono le strutture private e come sono distribuite sul territorio cittadino? Qual è il loro grado di occupazione e frequenza? Risultano esservi liste d’attesa? Ritiene il Municipio che possa rendersi necessario un incentivo per favorire l’apertura di nuove strutture private? Quanto si discostano le rette per le strutture private da quelle pubbliche? Reputa possibile, il Municipio, prevedere un contributo finanziario volto a favorire la frequentazione degli asili nido da erogare alle famiglie con nuovi nati che decidono di restare sul territorio cittadino? Quale incidenza potrebbe avere un contributo di questo tipo sulle finanze cittadine? A quanto ammontano i costi totali attualmente sopportati dalla Città a sostegno degli asili nido?

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
asili nido demografia interpellanza lugano municipio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved