cassa-pensioni-di-lugano-un-anno-in-crescita
19.05.2022 - 15:31
Aggiornamento : 16:12

Cassa Pensioni di Lugano: un anno in crescita

La resa del portafoglio nel 2021 è stata dell’8,16 per cento. Il grado di copertura sale al 99,1%

Malgrado gli effetti della pandemia, e la guerra in Ucraina, l’esercizio 2021 della Cassa Pensioni di Lugano (CPdL) si è chiuso decisamente bene. "Nel suo complesso, per l’esercizio 2021, il rendimento del portafoglio globale, composto per il 64,7% da attivi finanziari e liquidità e per il 35,3% da immobili, si attesta all’8,16% con un incremento degli attivi di 70,4 milioni di franchi", si legge nel comunicato. Un risultato che ha permesso "di attribuire agli averi di vecchiaia un’importante remunerazione del 3%. Il Consiglio direttivo, sentito anche il parere del Perito in materia di previdenza professionale, ha deciso la riduzione del tasso tecnico dall’attuale 1,75 all’1,50%. Questa decisione, centrale per una corretta valutazione degli impegni pensionistici futuri, contribuisce a rafforzare ulteriormente la stabilità finanziaria di lungo periodo della CPdL".

L’attenzione è comunque sempre rivolta al contesto internazionale, con la guerra che ha prodotto forti tensioni sui mercati finanziari destinate a protrarsi anche nei mesi a venire. "La CPdL ha adottato misure per ridurre l’esposizione ai mercati azionari a favore di classi d’investimento più difensive". Per quanto riguarda il numero degli assicurati: i beneficiari di rendita sono 1’609, ovvero 35 unità in più rispetto all’esercizio 2020, mentre il numero degli assicurati attivi è passato a 3’014, ovvero 101 unità in più rispetto all’esercizio 2020. L’età media degli assicurati attivi nel 2021 è leggermente diminuita ed è pari a 44,6 anni (45 anni al 31.12.2020), mentre il rapporto fra il loro numero totale e quello dei pensionati è rimasto costante a 1,87.

Nel 2021 ha anche avuto luogo la procedura per il rinnovo del Consiglio direttivo per il quadriennio 2021-2025. La composizione dell’organo supremo della CPdL prevede Marika Codoni e Giovanni Vergani quali rappresentanti della Città di Lugano e Paolo Pezzoli degli Enti esterni; Lucas Bächtold, Alessia Dolci e Athos Foletti, rappresentanti degli assicurati attivi; Franco Greco, rappresentante dei pensionati con voto consultivo. Marika Codoni ha assunto la carica di presidente per il biennio 2021-23, Athos Foletti quella di vicepresidente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cassa pensioni lugano portafoglio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved