ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

I pompieri di Melide celebrano Santa Barbara

Patrona di minatori e vigili del fuoco; la cerimonia si è svolta presso la sede intervento Ffs
Locarnese
1 ora

Moghegno, 14esima edizione della Via dei presepi

Da domenica al 6 gennaio saranno esposte al pubblico, nelle pittoresche vie del nucleo, 25 natività realizzate con tecniche e materiali tra i più svariati
Bellinzonese
1 ora

Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre

Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
2 ore

Mappo-Morettina, si rifà la segnaletica orizzontale

Per consentire i lavori la galleria stradale verrà chiusa al traffico la notte da domenica 11 dicembre a venerdì 16. Il traffico passerà dalla cantonale
Mendrisiotto
2 ore

Balerna, l’Acp cessa l’attività con una festa

L’Associazione cultura popolare chiuderà definitivamente a fine dicembre dopo 46 anni. Il 16 dicembre un evento pieno di sorprese
Locarnese
2 ore

Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale

Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
2 ore

Le Terre del Ceneri nella Toile de Jouy

Appuntamento martedì 13 dicembre alla biblioteca cantonale di Bellinzona per la vernice della mostra
Locarnese
2 ore

Gordola, Gruppo Alternativa in assemblea

La formazione politica si riunirà venerdì prossimo, alle 19, nella Sala Patriziale. Al termine vi sarà un rinfresco
Luganese
2 ore

Anche Paradiso festeggia i suoi volontari

Il sindaco ha ringraziato tutte le persone che continuano a mettersi a disposizione, in occasione della Giornata internazionale del volontariato
Bellinzonese
3 ore

Densità e urbanità. Quartieri, una socialità di prossimità

L’ultima serata pubblica de ‘Verso nuovi modi di vivere insieme: abitare il nostro territorio in tempi di crisi’ si terrà martedì 13 dicembre a Bellinzona
Mendrisiotto
3 ore

Chiasso, quasi pronto il rapporto di sostenibilità

Il documento che indica le dimensioni della qualità della vita sarà pronto per il prossimo mese di marzo
28.04.2022 - 13:50
Aggiornamento: 15:27

Finanze a Lugano, dal profondo rosso alle cifre nere

L’avanzo dell’esercizio 2021 è di oltre sei milioni di franchi. La differenza rispetto al preventivo è di 27,8 milioni. Foletti: ‘Risultato sorprendente’

finanze-a-lugano-dal-profondo-rosso-alle-cifre-nere
Ti-Press
Il sindaco di Lugano Michele Foletti

Il risultato d’esercizio del 2021 è positivo e «senz’altro sorprendente», ha dichiarato il capodicastero finanze e sindaco di Lugano Michele Foletti. I 6,2 milioni di utile rappresentano un netto miglioramento rispetto al disavanzo indicato a preventivo. La differenza è di ben 27,8 milioni di franchi. Per le finanze cittadine, il 2021 è dunque stato un anno di transizione e conferma. Di transizione, poiché il periodo è stato ancora condizionato da una situazione generale sensibilmente influenzata dalla pandemia di Covid-19; e di conferma per la tenuta dell’economia, sia nazionale sia locale, che ha permesso di contabilizzare un gettito di consuntivo di 245 milioni di franchi, superiore al dato di preventivo (239 milioni di franchi). Tale gettito, tuttavia, è stimato in modo prudenziale in attesa dei dati fiscali più concreti relativi all’anno "pandemico" 2020. Il sindaco ha mostrato ottimismo e si è detto soddisfatto, anche se il risultato estremante positivo giunge grazie per l’importante gettito delle sopravvenienze d’imposta, sia per le persone fisiche (43,9 milioni di franchi a consuntivo; 27,5 milioni a preventivo) sia per le persone giuridiche (15,3 milioni a consuntivo; 12,5 milioni a preventivo). La maggiore entrata totale delle sopravvenienze è di ben 19,2 milioni di franchi.

Ancora meglio con i contributi Lalia

Rispetto all’aspettativa della Commissione della gestione, che nel suo rapporto al preventivo 2022 indicava in 450 milioni di franchi l’auspicato ammontare dei costi di gestione corrente, si osserva che il consuntivo 2021 – al netto degli oneri derivanti da gestioni transitorie che hanno inciso per 14,1 milioni (12,5 milioni alla voce gestione transitoria aeroporto e 1,6 milioni dovuti al Covid-19) – presenterebbe un totale dei costi di 455,2 milioni, con uno scostamento di 5,2 milioni (circa 1%). Il sindaco ha inoltre messo in evidenza la stabilità dell’ammontare dei debiti a lungo termine (876,4 milioni di franchi) e la loro sostituzione con finanziamenti a migliori tassi ha portato a un’ulteriore riduzione del tasso medio d’interesse sull’indebitamento della Città, che passa dall’1,23% all’1,08%. Un’altra cifra significativa è quella dell’autofinanziamento, che migliora di 28,2 milioni e il suo grado percentuale sale al 73,3% contro il 34,3% di preventivo. Un buon risultato considerata, in particolare, l’impossibilità causata da un ricorso contro la decisione del Consiglio comunale di emettere i previsti contributi di costruzione per impianti di depurazione (Lalia). Se emessi e incassati nei termini indicati a preventivo (10 milioni di franchi) avrebbero portato a un grado d’autofinanziamento dell’87,5%.

Investimenti in aumento

Il capitale proprio della Città di Lugano si fissa a 123,8 milioni di franchi (117,6 milioni nel 2020), mentre il debito pubblico raggiunge i 649,1 milioni (+16,5 milioni; +2,6%), un risultato condizionato anche dall’importante volume di investimenti realizzati. Sempre a proposito di investimenti, quelli netti in beni amministrativi ammontano a 61,6 milioni e, per la prima volta in questi ultimi anni, superano gli investimenti netti preventivati di +12,3 milioni. In particolare, si evidenziano i 70,5 milioni di opere realizzate (in linea con le previsioni di 71,6 milioni) mentre le minori entrate (-13,5 milioni) sono principalmente dovute all’impossibilità di incassare i previsti 10 milioni di contributi per la costruzione di impianti di depurazione. Insomma, alla luce dei dati confortanti di consuntivo 2021, il Municipio esprime la sua soddisfazione per avere assolto al suo impegno di garantire stabilità alle finanze comunali, nel rispetto degli obiettivi prefissati. Un risultato tanto più favorevole considerato che l’anno contabile è stato reso più complesso dal persistere delle influenze negative legate alla pandemia da Covid-19.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved