e-a-val-mara-e-gia-iniziata-la-conta-delle-schede
Ti-Press
Lavori in corso, prima del decollo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
8 min

Il temporale lascia ‘muto’ internet a Gudo

Ha provocato qualche disagio il fronte di maltempo che nella notte ha attraversato il nostro cantone
Ticino
21 min

Guasto tecnico alla linea Flüelen-Biasca, treni soppressi

Interrotto fino a nuovo avviso il traffico ferroviario da e per il Ticino sulla linea ad alta velocità. Convoglio dirottati su quella vecchia
Luganese
2 ore

Lidi e piscine nel Sottoceneri: dov’è l’acqua più ‘salata’?

Famiglie, persone in Avs, studenti: quanto pagano per una giornata di tuffi? Dall’economica Riva San Vitale alla chic Riva Caccia, viaggio fra le tariffe
Ticino
2 ore

‘Due milioni di franchi per proteggere gli allevamenti dal lupo’

Li chiede al Cantone una mozione di Gardenghi (Verdi), firmata anche dal Ps. Donati (Protezione dai grandi predatori): ‘Non servono soldi, ma meno lupi’
Bellinzonese
2 ore

Ricca offerta culturale del Centro Pro Natura Lucomagno

La rinnovata infrastruttura di Acquacalda proporrà delle escursioni guidate nella regione e delle colonie estive
Locarnese
9 ore

Quasi 6mila franchi, il debito pro capite della Città di Locarno

Il Consiglio comunale ha approvato il consuntivo 2021: pesante deficit di 5’428’560 franchi e capitale proprio abbassato da 11,3 a circa 5,8 milioni.
Bellinzonese
12 ore

Manupia in concerto alla Spiaggetta di Arbedo-Castione

La collaudata coverband ticinese si esibirà alle 21
Locarnese
12 ore

Formazza-Rovana, sul confine i lupi uccidono un vitello

All’alpe di Cravariola azzannato a morte un bovino. I cani mettono in fuga i due predatori. Anche il vescovo emerito da Mogno difende la pastorizia
Ticino
12 ore

Polizia unica, Dafond in commissione: demolendo non si migliora

Il presidente dell’Associazione comuni (Act) in audizione alla ‘Giustizia e diritti’ ribadisce: ‘Prossimità, le polcomunali hanno un ruolo fondamentale’
Bellinzonese
12 ore

Abusò del figlio e di altri bambini, 4 anni e 6 mesi di carcere

Condannato un uomo sulla settantina: tra le mura di casa ha approfittato di una dozzina di ragazzini, la maggior parte durante sedute di massaggi
Bellinzonese
13 ore

Porte aperte al Teatro Sociale di Bellinzona

Durante l’estate, per cinque sabati, in concomitanza con il mercato cittadino, sarà possibile visitare la struttura dalle 10 alle 13
Bellinzonese
13 ore

Per valorizzare le ‘Ville’ della Val Malvaglia

Il Cantone ha promosso un incontro con le autorità federali in modo da assicurare le opere di recupero e trasformazione della regione
Locarnese
13 ore

Il BaseCamp 2022 del Festival si terrà alle Elementari di Losone

Il Comune ha confermato che l’Istituto scolastico accoglierà dal 3 al 13 agosto i giovani che nel 2019 e nel 2021 si erano ritrovati all’ex caserma
Bellinzonese
13 ore

Introduzione dei 30 km/h sulla strada principale a Daro

Il progetto, in pubblicazione fino al 29 agosto, ha lo scopo di migliorare la sicurezza dei pedoni e in particolare del percorso casa-scuola
05.04.2022 - 22:44

E a Val Mara è già iniziata la conta delle schede

C’è attesa per le elezioni di domenica di Municipio e Consiglio comunale nel Comune unico. A Melano il maggior bacino di elettori: 877

Countdown per le elezioni comunali di domenica 10 aprile nel futuro comune unico di Val Mara. Intanto, (il dato è di lunedì) il 16% dei complessivi 1835 aventi diritto di voto ha già inviato in cancelleria la propria busta chiusa con la scelta della nuova compagine municipale (sette membri) e del Consiglio comunale (30 rappresentanti). Ancora pochi, finora, segno che verosimilmente molti attenderanno l’apertura dei seggi oppure compileranno le schede all’ultimo. Interessante notare come il maggior bacino di elettori si trovi a Melano (877), seguito da Rovio (567) e Maroggia (391).

Dopo sei anni di legislatura, la prossima durerà solo un biennio

Attesa, naturalmente, per conoscere il nome di chi guiderà il Comune aggregato. Fari puntati sui papabili – anche ma potrebbero esserci sorprese – ovvero i due sindaci uscenti (Riccardo Costantini, in carica a Rovio, non si ricandida) che sollecitano un nuovo mandato; a Melano Daniele Maffei (Plr) e a Maroggia, Jean-Claude Binaghi (Ps-Verdi-Indipendenti). Si andrà al ballottaggio, in caso di elezione all’ultimo voto? Difficile dirlo, di certo è designata l’eventuale data: domenica 8 maggio, mentre il termine per la presentazione delle candidature è fissato a giovedì 14 aprile alle 18. Se non vi saranno ‘duelli’, il giuramento di fedeltà alle leggi da parte del Municipio avverrà martedì 19 aprile alle 17 alla Casa comunale a Melano. Altro dato certo: la prossima nonché prima legislatura a Val Mara durerà solo un biennio, fino alla primavera 2024, quando avverrà il rinnovo dei poteri comunali in tutti i Comuni del Cantone.

Ma ecco come si presenta, alla vigilia delle elezioni, l’equilibrio politico nei tre attuali Comuni. Le forze politiche sono così distribuite. A Maroggia. Municipio: 2 Gruppo Unione Socialista – 2 Lega dei ticinesi – 1 Ppd. Consiglio comunale: 7 Gruppo Unione Socialista – 8 Lega dei Ticinesi – 5 Ppd. A Melano. Municipio: 3 Plr – 1 Melano popolare democratico – 1 PS. Consiglio comunale: 10 Plr – 6 Melano popolare democratico – 5 Ps – 5 Udc e indipendenti. A Rovio. Municipio: 2 Alleanza democratica, Lega, Udc e indipendenti – 1 Verdi e indipendenti – 1 Insieme per Rovio – 1 Plr. Consiglio comunale: 8 Insieme per Rovio – 7 Alleanza democratica, Lega, Udc e indipendenti – 6 Plr.

La campagna elettorale, tiepida invero, ha visto comizi di tutte le forze in campo (partiti storici e nessuna presenza di liste civiche) nonché l’invio a tutti i fuochi di volantini con programmi, volti e slogan elettorali. Niente di più. Nel comprensorio destinato a unificarsi (come noto non sarà della partita, il comune di Arogno che ha rinunciato al progetto di aggregazione) sembra comunque prevalere la grande voglia di partire dopo il lungo iter che ha sancito la nascita di Val Mara, e prevale l’entusiasmo tra i politici e i funzionari. Se ne è avuta prova meno di un mese fa, in occasione della presentazione alla stampa del Comune unico da parte del Gruppo di coordinamento. Quattro saranno le liste in corsa: Verdi-Ps-Indipendenti Val Mara, Alleanza democratica Val Mara (Ppd e Indipendenti), Plr-Glrt-Verdi liberali e Indipendenti, Lega dei ticinesi - Udc Val Mara. Candidati 22 municipali e 81 consiglieri comunali.

Intanto, nelle attuali tre cancellerie di Maroggia, Melano e Rovio c’è fermento per porre ai blocchi di partenza i diversi servizi, con l’ultimazione dei traslochi dei diversi uffici. Entro lunedì 11 aprile, dovrà essere inoltre ultimato il trapasso dei dati che dovrà portare a un unico Ufficio controllo abitanti. Anche il nuovo sito Internet (www.valmara.ch) è già disponibile online ma dalla prossima settimana sarà ulteriormente implementato, cosicché gli utenti potranno visionare le diverse informazioni dell’albo, della cancelleria comunale e dei diversi documenti. Domenica pomeriggio – verosimilmente attorno alle 14, dopo la chiusura dei seggi a mezzogiorno – sul sito del Comune unico saranno pubblicati gli attesi risultati della storica elezione, con i nomi della nuova compagine municipale e del Consiglio comunale. Il responso delle urne – le operazioni di spoglio con la conta delle schede avverrà a Bellinzona – sarà a opera delle autorità cantonali. Sul sito del Cantone dovrebbero apparire i dati.

Il lavoro di avvicinamento al nuovo Comune è iniziato nel 2018, una lunga strada insomma, compiuta passo a passo e che presto condurrà a ridurre Melano, Maroggia e Rovio alla dimensione di quartieri, ma la nuova entità comunale avrà un unico cuore pulsante. Il moltiplicatore d’imposta futuro? Dopo che per il primo anno le tre contabilità rimarranno ancora separate, dovrebbe attestarsi all’80%, in ogni caso al di sotto dell’85 per cento.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
comune unico elezioni maroggia melano municipio rovio val mara
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved