25.03.2022 - 11:15
Aggiornamento: 28.03.2022 - 18:10

Lugano, tre conferenze legate alla cura

Il ciclo è organizzato dall’Unione femminile cattolica ticinese e si terrà presso le suore di Santa Brigida

lugano-tre-conferenze-legate-alla-cura
archivio Ti-Press

È dedicato alla cura il ciclo di conferenze ‘E io avrò cura di te’ che l’Unione femminile cattolica ticinese organizza il 30 aprile, 14 e 18 maggio presso le suore di Santa Brigida, a Lugano-Paradiso. Quello della cura, la pandemia lo ha dimostrato in modo inequivocabile, è un tema che sempre più si dimostra modo di essere, sentire, percepire e percepirsi che non è legato né alla professione, né al genere, né all’indole o al carattere.

Sabato 30 aprile l’infermiera consulente in cure palliative Lara Allevi e il cappellano della Clinica Luganese Moncucco don Sergio Carettoni parleranno de ‘I verbi della cura’. Sabato 14 maggio si parlerà di ‘La cura: sostantivo solo femminile?’ con Simona Segoloni (docente di teologia presso l’Istituto teologico di Assisi) e mons. Ivano Valagussa (vicario per la formazione del clero diocesi ambrosiana). L’ultimo appuntamento si terrà sabato 28 maggio. Ad approfondire il tema ‘La cura tradita’ ci saranno Paola Lazzarini Orru (presidente di Donne per la Chiesa) e Graziano Martinoni (psichiatra e psicoterapeuta).

Gli incontri si terranno dalle 9.30 alle 12.30, con possibilità di fermarsi a pranzo. La partecipazione è libera e gratuita. Per informazioni è possibile scrivere a ufct@unionefemminile.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved