raccolta-beni-per-l-ucraina-dal-conza-a-pregassona
Ti-Press
La beneficenza trasloca
11.03.2022 - 19:03
Aggiornamento: 19:24

Raccolta beni per l’Ucraina: dal Conza a Pregassona

La consegna di materiale per la popolazione che fugge dalla guerra da lunedì 14 marzo avverrà all’ex stabile Avaloq, via Merlecco 2

Si trasferisce dal Padiglione Conza allo stabile ex Avaloq, in via Merlecco 2 a Pregassona, la raccolta di beni di prima necessità per l’Ucraina a Lugano. Lo comunica la Città, sottolineando che l’iniziativa di solidarietà riprenderà lunedì 14 marzo alle 9. Il materiale accettato, ricordiamo, è: medicamenti per adulti, bambini e bebè; cibo a lunga scadenza, acqua in confezioni Pet, latte a lunga scadenza, omogeneizzati per bebè, latte in polvere per bebè, biberon/ciucci; cibo per bambini celiaci/allergici; cibo secco per animali domestici; sacchi a pelo, coperte, materassini da campeggio; assorbenti igienici per donne e anziani, necessario per la pulizia personale per adulti e bambini, pannolini per bebè; scatole grandi da trasloco, nastro adesivo per pacchi.

Per contro, alla luce delle decisioni del Consiglio federale di istituire lo statuto S di protezione speciale per i profughi ucraini, la Città annuncia che il check point allestito per rispondere alla situazione di urgenza negli scorsi giorni sarà chiuso. Tutti i profughi in entrata nel Cantone dovranno quindi registrarsi al Centro federale di asilo di Chiasso. Il Comune, da parte sua, continuerà a raccogliere le registrazioni delle disponibilità di alloggio sul territorio comunale da parte di privati che desiderano ospitare o che già ospitano persone in fuga dal Paese in guerra. Le segnalazioni vanno inoltrate tramite i formulari pubblicati all’indirizzo www.lugano.ch/aiutoucraina.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lugano padiglione conza pregassona russiaucraina
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved