lugano-tende-una-mano-ai-profughi-ucraini
Ti-Press
È cominciata qualche giorno fa la raccolta di beni di prima necessità per l’Ucraina al Padiglione Conza
06.03.2022 - 15:23
Aggiornamento : 17:54

Lugano tende una mano ai profughi ucraini

La Città fornisce la lista dei beni di prima necessità da portare al Conza e sta raccogliendo le disponibilità di alloggi temporanei sul suo territorio

La Città di Lugano si sta preparando in maniera concertata con Cantone e Confederazione ad accogliere i profughi in arrivo dall’Ucraina, coordinando in particolare la ricerca di un luogo temporaneo di accoglienza e l’invio di beni di prima necessità sul luogo. La raccolta avviata da diverse associazioni al Padiglione Conza di generi di prima necessità destinati alle persone in fuga sarà possibile fino a domenica 13 marzo alle 17.

Da oggi, si invita a prendere nota che occorrono i seguenti beni, da consegnare al Padiglione Conza: medicamenti per adulti, bambini e bebè (antidolorifici, antifebbrili, antibiotici/antisettici, medicamenti per diarrea/vomito, tranquillanti naturali, disinfettanti medici e a uso ospedale. Occorrono inoltre camici per personale sanitario e guanti monouso); cibo a lunga scadenza, omogeneizzati per bebè, latte in polvere per bebè, biberon/ciucci; cibo per bambini celiaci/allergici; cibo secco per animali; indumenti caldi per adulti, bambini e bebè; sacchi a pelo, coperte, materassini da campeggio; assorbenti igienici per donne e anziani, necessario per la pulizia personale per adulti e bambini, pannolini per bebè; scatole grandi da trasloco, nastro adesivo per pacchi, europalette, cellophane per imballaggio e rotolo plastica per imballaggio.

La Città, si legge in una nota diffusa oggi, collabora con la Protezione civile con l’obiettivo di facilitare i preparativi del dispositivo d’accoglienza e sta già raccogliendo segnalazioni di cittadini relative alla disponibilità di alloggi temporanei situati nel comune di Lugano. Queste segnalazioni devono includere l’informazione relativa all’indirizzo, al nominativo della persona di contatto, al suo numero di telefono, al tipo di struttura (appartamento di vacanza, pensione, casa parrocchiale, colonia di vacanza) e alla durata minima della soluzione proposta. Le segnalazioni vanno inoltrate all’indirizzo e-mail aiutoucraina@lugano.ch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alloggi temporanei città conza lugano prima necessità profughi ucraina
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved