02.03.2022 - 14:50
Aggiornamento: 17:53

Tavolo tecnico-istituzionale sulla sanità a Campione

Il sindaco Canesi: ‘Preservare le peculiarità dell’assistenza sanitaria è l’impegno prioritario dell’Amministrazione’

tavolo-tecnico-istituzionale-sulla-sanita-a-campione
archivio Ti-Press
Attesa la convocazione della prima riunione

"Preservare le peculiarità dell’assistenza sanitaria campionese e continuare a offrire ai cittadini risposte adeguate alle esigenze di tutela della salute è l’impegno prioritario dell’Amministrazione comunale di Campione d’Italia". Sono queste le parole utilizzate dal sindaco Roberto Canesi a seguito del ritorno al tavolo tecnico-istituzionale italo-svizzero dell’assistenza sanitaria nel comune. L’amministrazione, si legge in una nota, "è prontamente intervenuta proponendo un ricorso cautelativo al Tar e contestualmente avviando una proficua interlocuzione su più livelli, sia con Regione Lombardia, sia con Ats Insubria". Questo ha portato "all’importante decisione condivisa di costituire un apposito tavolo tecnico-istituzionale, italo-svizzero, attorno al quale far sedere tutti gli attori coinvolti nell’organizzazione dell’assistenza sanitaria campionese perché venga individuata una soluzione operativa che, pur nel rispetto delle prescrizioni nazionali e regionali in materia, tenga in debito conto le peculiarità dell’enclave e le difficoltà nell’erogazione di ogni servizio pubblico".

Le parti interessate – Regione Lombardia, Comune e autorità svizzere – sono in attesa della convocazione della prima riunione. "Sono certo di poter affermare che, entro i termini indicati nella delibera della Giunta, Regione Lombardia assumerà i provvedimenti necessari per differire la decisione finale in merito all’assistenza sanitaria a Campione d’Italia all’esito dei lavori del tavolo tecnico-istituzionale sul quale l’Amministrazione comunale produrrà tutte le istanze provenienti dalla comunità campionese".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved