lugano-perche-non-potenziare-gli-scacchi-in-citta
Ti-Press
Un gioco che piace a molti
28.02.2022 - 18:31
Aggiornamento : 01.03.2022 - 19:55

Lugano, ‘perché non potenziare gli scacchi in città?’

Un’interrogazione di Deborah Meili (Verdi) chiede di potenziare l’offerta di luoghi dove praticare questo gioco all’aria aperta

"Il gioco degli scacchi sta prendendo sempre più piede, specialmente tra i giovani. Perché non potenziare l’offerta di luoghi dove praticare questa attività all’aria aperta?". È questa, in estrema sintesi, la domanda che rivolge la consigliera comunale Deborah Meili in un’interrogazione dal titolo ‘scacchi all’aria aperta’ rivolta al Municipio di Lugano. "La Città dispone di una scacchiera urbana presso la Rivetta Tell, che è un’attrazione. Passeggiando sul Lungolago verso il parco Ciani, nelle tante giornate soleggiate, è inevitabile vedere una partita in corso. A tratti si riversa un vero e proprio pubblico ad ammirare le mosse. Quel semplice quadrato piastrellato offre un estetico punto d’incontro intergenerazionale e interculturale. In una grande città come Lugano questi luoghi sono da preservare e potenziare". Tra le domande rivolte all’esecutivo si chiede anche se si intenda implementare l’offerta e qual è la manutenzione che si riserva a questi spazi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
città deborah meili lugano scacchi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved