acqua-potabile-a-lugano-le-ail-pensano-a-una-nuova-stazione
Ti-Press/Archivio
Le Ail Sa progettano una stazione temporanea
28.02.2022 - 14:33

Acqua potabile a Lugano, le Ail pensano a una nuova stazione

Presentata la domanda di costruzione per realizzare una struttura temporanea per pompare dalla rete del Centro svizzero di calcolo scientifico

Una nuova stazione di produzione di acqua potabile temporanea che permetterà di incrementare e diversificare l’acquedotto della Città di Lugano. È quanto intendono avviare le Aziende Industriali di Lugano Sa (Ail Sa). La domanda di costruzione è appena stata presentata dalla società per un progetto che dovrebbe concretizzarsi in zona Cornaredo, con l’obiettivo di rendere operativa la struttura entro la prossima estate. In sostanza, si tratta di installare un sistema di pompaggio di acqua fresca dalla rete di raffreddamento del Centro svizzero di calcolo scientifico. L’acqua verrà convogliata, attraverso una condotta esistente, verso il serbatoio di Ronchetto che si trova lungo la via Tesserete. Nelle vicinanze di quest’ultimo, verrà creata una piattaforma sulla quale saranno inseriti quattro container contenenti le apparecchiature di trattamento dell’acqua e una vasca di accumulo. L’acqua resa potabile verrà immessa direttamente nel serbatoio Ronchetto e da lì alimenterà la rete di distribuzione. La realizzazione della nuova stazione è stata pensata per mitigare i rischi legati all’approvvigionamento di acqua potabile dall’attuale stazione di potabilizzazione di Cassarate, che dovrà essere messa fuori servizio durante il cantiere.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
acqua potabile ail calcolo scientifico centro svizzero nuova stazione presentata
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved