lugano-a-palazzo-civico-il-neoconsole-generale-d-italia
Lombardi, Badaracco, Meucci, Foletti, Valenzano Rossi, Galeazzi e Zanini Barzaghi
09.02.2022 - 16:03
Aggiornamento: 18:27

Lugano: a Palazzo Civico il neoconsole generale d’Italia

Gabriele Meucci è stato accolto oggi dal sindaco Michele Foletti, dal vice Roberto Badaracco e da altri municipali

Municipio quasi al completo – mancava solo Lorenzo Quadri – oggi per accogliere la visita del nuovo console generale d’Italia. Gabriele Meucci e la sua assistente Rosetta Basilicata hanno ricevuto il benvenuto a Palazzo Civico dal sindaco Michele Foletti, dal vice Roberto Badaracco e dagli altri municipali e durante l’incontro sono stati sottolineati i numerosi aspetti che legano Lugano all’Italia. Relazioni storiche, sociali ed economiche che vanno ulteriormente rinsaldate negli interessi reciproci, si sottolinea in una nota diffusa dal Comune, ricordando che un cittadino di Lugano su quattro (senza contare le persone di origine italiana ma naturalizzati) è italiano.

Fra i temi prioritari, quello dei trasporti. “Nel 2018 abbiamo sottoscritto un accordo di collaborazione con la Città di Genova volto a incentivare gli scambi in diversi ambiti di interesse comune – ha ricordato Foletti –. Lo scorso ottobre abbiamo ospitato al Lac il convegno ‘Un mare di Svizzera’ dedicato al settore dei trasporti e della logistica. La realizzazione in tempi sostenibili del prolungamento di AlpTransit a sud di Lugano con il collegamento alla rete ferroviaria italiana, quale completamento del corridoio Genova-Rotterdam, è essenziale per lo sviluppo della competitività dei due Paesi”. Durante il colloquio si è parlato, naturalmente, anche di mercato del lavoro e frontalierato.

A Meucci, in segno di amicizia e stima, è stata consegnata un’antica stampa della Città.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gabriele meucci italia lugano michele foletti
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved