26.12.2021 - 16:59
Aggiornamento: 17:43

ForumAlternativo: ‘Boicottate Divoora’

Dopo lo sciopero di giovedì si richiede l’intervento urgente del governo e delle istanze politiche

di Guido Grilli
forumalternativo-boicottate-divoora
Ti-Press
La mobilitazione di giovedì in Piazza della Riforma

All’indomani dello sciopero di alcuni driver della società di consegna di cibo a domicilio, Divoora, avvenuto giovedì scorso con una mobilitazione in Piazza della Riforma a Lugano promossa dai sindacati Unia e Ocst, ForumAlternativo si dice solidale con le rivendicazioni dei lavoratori ed esprime il proprio sostegno e la propria solidarietà agli scioperanti. “Le condizioni di lavoro imposte da Divoora sono semplicemente indegne e ledono pesantemente la dignità” – scrive ForumAlternativo in un comunicato stampa, che “invita la popolazione a unirsi alla lotta intrapresa dai driver boicottando Divoora fino a quando non verrà raggiunto un accordo che ponga fine a questa situazione vergognosa”. Il motivo del contendere riguarda il nuovo contratto stipulato un paio di mesi fa dall’azienda, un contratto peggiorativo che non riconosce come tempo lavorativo, omettendo ogni compenso, l’arco temporale che intercorre fra una consegna e l’altra del cibo da parte dei driver. FormuAlternativo afferma che “davanti a situazioni che richiamano livelli di sfruttamento ottocenteschi e che calpestano la dignità delle persone il governo cantonale, il DFE e le istanze politiche devono agire urgentemente per favorire il rispetto di condizioni di lavoro dignitose”. Intanto, Unia stigmatizza la risposta di Divoora che limita a poche anime la protesta salariale e annota: “Uno, nessuno, centomila. Oppure... 8? Quando oltre al salario ti divoorano pure i numeri...”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved