cene-aziendali-disdette-chiusura-in-rosso-a-bissone
Crystal Loft a Bissone
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

Pattugliamento congiunto a Como e Cernobbio

Nei giorni scorsi servizio ‘misto’ Carabinieri italiani e Polizia cantonale. L’iniziativa rientra nell’accordo fra i due Paesi
Locarnese
3 ore

Muralto Musika, la quinta edizione

In programma tre appuntamenti concertistici in San Vittore
Ticino
3 ore

Crisi idrica, in Lombardia giro di rubinetto

Emergenza siccità, il presidente della Regione Attilio Fontana firma decreto per un uso parsimonioso dell’acqua
Locarnese
4 ore

Appuntamento estivo al Parco di Orselina

Musica jazz con la Sister cities brass band di New Orleans
Bellinzonese
4 ore

Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli

Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Mendrisiotto
4 ore

Castel San Pietro, dalla sezione Plr un sostegno al Patriziato

Donato un contributo di 1’500 franchi per la ristrutturazione del rifugio Alpe Caviano, che entrerà a far parte dell’Albergo diffuso
Locarnese
4 ore

Approvata la scuola a Bignasco, ma tira aria di referendum

Il Consiglio comunale promuove la convenzione tra Comune e Patriziato per la costruzione delle Elementari. Tuttavia c’è chi dice no
Ticino
5 ore

Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio

Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm). Marco Bignasca, ex ufficiale auto: fra le società d’arma più attive
Mendrisiotto
5 ore

Coldrerio, le regole per parcheggiare al Parco San Rocco

L’autorimessa sarà accessibile da settembre. Il Municipio adatta l’ordinanza sulla gestione dei posteggi pubblici
Locarnese
6 ore

Vira Gambarogno, festa annullata

A causa delle previsioni meteo avverse
Luganese
6 ore

Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare

Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Bellinzonese
7 ore

Conferenza sull’ambiente: 1° premio a una classe di Acquarossa

La quinta elementare della docente Nora Antonini ha vinto a livello nazionale grazie a un lavoro di studio sulle piante non autoctone (neofite)
16.12.2021 - 16:53
Aggiornamento : 17:10

Cene aziendali disdette, chiusura in rosso a Bissone

L’edizione 2021 della tensostruttura Crystal Loft, già contenuta per la pandemia, ha visto la cancellazione di più della metà degli eventi

Un’atmosfera unica dove ritrovare, dopo un intero anno di lavoro, quella spensieratezza e quella gioia di condividere con colleghi e superiori non solo e sempre una scrivania. La location, termine tanto di moda in questi ultimi anni, offre del resto un panorama unico: il lago Ceresio a pochi passi e un poker di monti (San Salvatore, San Giorgio, Sighignola e Generoso) tutto intorno. Il Natale 2021 della Crystal Loft di Bissone non sarà ad ogni modo così luccicante come quelli vissuti nelle scorse tre edizioni (2017, 2018 e 2019). Assente lo scorso anno per pandemia, in questo nuovo inverno di ondate di coronavirus, per di più con preoccupanti e più contagiose varianti, la tensostruttura ha registrato giorno dopo giorno una disdetta dopo l’altra.

Eppure c’erano tutte le condizioni per ricordarla come un’edizione da... incorniciare. A cominciare dal tema scelto, ovvero quel “Gallery”, che si era posto come obiettivo di fondere insieme, in collaborazione con l’Art Trust di Melano, design e arte. Trasparente e arredata in modo originale, da cinque anni del resto è il luogo scelto da aziende e ditte ticinesi per la loro cena, o pranzo, delle festività. Qui hanno, infatti, sempre trovato un servizio personalizzato a 360 gradi: dall’allestimento della sala alla decorazione, dall’intrattenimento alla ristorazione.

«Purtroppo chi ha annullato in questi ultimi giorni sono più che la metà» ci fa sapere la cofondatrice Paola Tommasini che, insieme a Nicole Pandiscia, è stata capace di portare nel Luganese un’offerta molto apprezzata, tanto da scongiurare così per molti la trasferta italiana e permettere un ritorno, anche economico, sul territorio. Venerdì si terrà l’ultimo evento, ma il bilancio sembra tristemente già volgere al rosso: «Siamo partiti bene, con prenotazioni che riservavano quasi tutte le serate a disposizione, invece abbiamo dovuto nostro malgrado, con l’acuirsi dei casi di Covid-19, registrare una cancellazione dopo l’altra».

Giunti al quarto anno (nel 2020 come anticipato tutto era saltato), la Crystal Loft è entrata nelle agende di molti imprenditori e gruppi non solo per la scelta di un allestimento diverso per ogni edizione, ma soprattutto per la sua capienza, che a livello ticinese può considerarsi quasi unica: 700 metri quadrati e la possibilità di ospitare fino a 600 persone in piedi e 300 comodamente sedute. Una struttura che ha sempre fatto la felicità (con il ritorno di un affitto) anche del Comune di Bissone. «Solitamente gestivamo la struttura per circa due mesi, da ottobre a dicembre – ci illustra le difficoltà di questo ultimo periodo la cofondatrice – tanto che quest’anno avevamo deciso di ridurre la tempistica, così da non rischiare. La decisione ci aveva sorriso avendo riempito tutto il mese... Poi questa nuova ondata a scombussolare tutti i piani... Proprio non ci voleva...».

Cene, standing dinner o pranzi (seppur scelta meno gettonata), matrimoni (se ne sono avuti anche tre nel corso di un’edizione, quest’anno invece solo uno), area lounge e ampia sala, con aperitivo e con anche dopo cena, fra palco e zona ballo. Senza contare diverse proposte sul fronte catering. Insomma c’erano tutti gli ingredienti giusti per archiviare questo pre-Natale con segno positivo. Magari cercando di bissare stagioni da una ventina di eventi (la scelta cade prevalentemente su giovedì, venerdì e sabato, in settimana con eventi più piccoli): «Queste continue disdette ci portano a temere di chiudere in passivo. Evidentemente non è bastato imporre il Covid pass e la messa a disposizione, prima di entrare, di test rapidi. Le ditte si sono tirate indietro una dietro l’altra appena i casi sono aumentati. Peccato... Ci siamo fin dall’inizio considerati un valore aggiunto, anche per grandi aziende nel campo medico o della moda, protagoniste dell’economia ticinese che prima andavano magari fuori dal Ticino per questo tipo di evento natalizio. È triste soprattutto per il fatto che costruirla e allestirla porta un grande impegno. Ma non ci scoraggiamo di certo. L’anno prossimo torneremo!».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bissone crystal loft paola tommasini tensostruttura
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved