karin-valenzano-rossi-interrogata-oltre-2-ore-come-imputata
Ti-Press/Foto Samuel Golay
L’ingresso in Procura di Karin Valenzano Rossi con il suo avvocato, Elio Brunetti
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
13 min

Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’

L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
3 ore

Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’

Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Luganese
3 ore

Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’

I divieti all’uso dell’acqua - già rientrati - non toccavano due importanti ditte
Ticino
14 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
16 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
17 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
18 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
21 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
1 gior

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
1 gior

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
1 gior

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
1 gior

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
1 gior

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
Ticino
1 gior

L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’

L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
01.12.2021 - 12:02
Aggiornamento : 19:30

Karin Valenzano Rossi interrogata oltre 2 ore come imputata

La capodicastero Sicurezza di Lugano ha dato l’ordine di demolire l’ex Macello? È il chiarimento su cui si sarebbe concentrata l’audizione davanti al pg

Da persona informata sui fatti a imputata. Ha fatto ingresso stamane a palazzo di giustizia, accompagnata dall’avvocato Elio Brunetti e seguita, pochi istanti dopo, dall’avvocato Costantino Castelli, rappresentante legale degli autogestiti. Si è presentata verso le 9.15 davanti al procuratore generale, Andrea Pagani, la municipale di Lugano, Karin Valenzano Rossi.

La capodicastero Sicurezza è stata interrogata nell’ambito dell’inchiesta sulla demolizione parziale dell’ex Macello, sede degli autogestiti, dopo che il magistrato la scorsa settimana ha accolto parzialmente la richiesta di supplemento di indagini avanzata dall’avvocato Costantino Castelli, rappresentante dell’accusatore privato.

L’inchiesta promossa dal Ministero pubblico per far luce sulla fatidica notte delle ruspe entrate in azione tra il 29 e il 30 maggio scorsi che hanno abbattuto la ventennale sede del Centro sociale autogestito il Molino, conosce dunque un seguito, dopo che il Pg a ottobre ha prospettato un decreto d’abbandono e l’imminente chiusura dell’istruzione.

Quella fatidica notte di maggio

Karin Valenzano Rossi quella fatidica notte ha dato l’ordine alla polizia di procedere alla demolizione parziale dell’ex Macello? Sarebbe questa, nuovamente, la richiesta di chiarimento su cui si sarebbe concentrato l’interrogatorio della municipale di Lugano, il terzo per la municipale dall’inizio delle indagini.

La capodicastero Sicurezza è stata interrogata sia dal procuratore generale, Andrea Pagani, sia dall’avvocato degli autogestiti e rappresentante degli accusatori privati, Costantino Castelli, che in questa fase dell’inchiesta ha facoltà di porre domande all’imputata.

Come noto, l’inchiesta penale avviata in seguito alla denuncia dei Verdi riguarda le ipotesi di reato di abuso d’autorità; abuso di violazione intenzionale, subordinatamente colposa, delle regole dell’arte edilizia; infrazione alla legge federale sulla protezione dell’ambiente; e danneggiamento.

Il Municipio, a maggioranza (si sono distanziati Cristina Zanini Barzaghi e Roberto Badaracco) aveva deciso lo sgombero dell’ex Macello e, dopo l’occupazione dell’ex Istituto Vanoni da parte di un gruppo di autogestiti, nella notte sono giunte le ruspe che hanno abbattuto l’edificio che ospitava il dormitorio degli autonomi. Un’azione, come hanno ricostruito in questi mesi le diverse inchieste giornalistiche, che sarebbe già stata pianificata con largo anticipo, lasciando aperti numerosi interrogativi sull’operato della maggioranza del Municipio.

Tra le diverse versioni a legittimazione dell’agire dell’autorità cittadina, la clausola d’urgenza invocata dopo l’inattesa occupazione dell’ex Istituto Vanoni al termine di una manifestazione pacifica.

La possibile via di ricorso

Il pg, Andrea Pagani, dovrà ora decidere se vi siano sufficienti indizi a carico della municipale di Lugano eletta lo scorso aprile in seno all’Esecutivo cittadino per promuovere nei suoi confronti l’accusa o se invece propendere per un decreto di abbandono, epilogo, quest’ultimo, già preannunciato dal magistrato a metà novembre e che scriverebbe la parola “end” all’inchiesta.

L’avvocato Elio Brunetti la scorsa settimana aveva evidenziato in un comunicato stampa che la sua assistita resta “serenamente in attesa di conoscere le motivazioni della decisione di abbandono del procedimento”. Fatta salva la possibilità di ricorso davanti al neogiudice della Corte dei reclami penali, Nicola Respini, della quale l’avvocato Costantino Castelli potrà ancora avvalersi.

Castelli: ‘I chiarimenti sono venuti meno’. Brunetti: ’Ha chiarito’

Da noi interpellata all’uscita dall’interrogatorio, durato oltre due ore, la municipale Karin Valenzano Rossi ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

Dal canto suo, l’avvocato Costantino Castelli, a nostra domanda su come si sia svolto l’interrogatorio, ha semplicemente lasciato intendere generale insoddisfazione. Il legale ritiene, in estrema sintesi, che i chiarimenti richiesti siano venuti meno.

Di avviso diverso l’avvocato Elio Brunetti, che ha affidato a un comunicato stampa la sintesi dell’audizione:

“In occasione dell’interrogatorio odierno l’avv. Costantino Castelli ha potuto porre all’On. Karin Valenzano Rossi le sue numerose domande che si riferivano tutte a fatti già chiariti dalla mia assistita nelle sue due precedenti audizioni a eccezione di un paio di domande su fatti non noti o non di competenza della mia mandante. L’On. Karin Valenzano Rossi ha quindi potuto riferirsi a quanto aveva già esaurientemente dichiarato in occasione delle sue precedenti verbalizzazioni. Il procuratore generale avv. Andrea Pagani non aveva invece altre domande da porre”.

Leggi anche:

Ex Macello, Valenzano Rossi sarà sentita come imputata

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
capodicastero sicurezza ex macello karin valenzano rossi
Ti-Press/Foto Samuel Golay
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved