BENCIC B. (SUI)
0
ANISIMOVA A. (USA)
2
fine
(2-6 : 5-7)
tesserete-ancora-senza-carnevale-la-scelta-piu-saggia
Ti-Press/Archivio
Seconda edizione annullata dopo quella di quest’anno
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

Media, i comunisti chiedono di monitorare il pluralismo

Una mozione chiede di effettuare un’analisi annuale delle testate pubbliche e private per vedere se danno voce a tutti. Intervista a Massimiliano Ay
Ticino
3 ore

Meteo, in corso uno degli inverni più caldi

Temperature record in montagna. Luca Nisi di MeteoSvizzera: ‘È la frequenza del fenomeno a essere sintomo del cambiamento climatico’
Luganese
3 ore

Circo Knie: fra ‘Cenerigraben’ e futuro incerto in Ticino

Dove andrà il tendone nazionale? Da Trevano a Breganzona, alcune ipotesi sul tavolo. E mentre la famiglia rassicura, si mormora di un addio al cantone
Locarnese
3 ore

In estate più alto il livello del Lago Maggiore

Ma le manovre, volute per evitare le ripercussioni di un’eventuale siccità a valle della Miorina, sono criticate dalle località rivierasche
Ticino
10 ore

L’accusa: ‘Erano mossi da intenti egoistici e avidità di denaro’

Caso Fec-Hottinger, chiesti quattro anni di reclusione per Rocco Zullino e due anni e nove mesi per Alfonso Mattei. Venti mesi per Tartaglia
Ticino
11 ore

‘Riforma tutorie, ora bisogna accelerare’

Preture di protezione, la presidente della commissione Giustizia: ‘Come deputati non dobbiamo perdere tempo’. Agna intanto propone dei correttivi
Bellinzonese
12 ore

Lupo in alta Valle, la Società agricola Bleniese scrive al CdS

Gli allevatori lamentano carenze nella comunicazione e sollecitano un incontro per definire una strategia da adottare in caso di presenza del predatore
Luganese
13 ore

Presunto stupro di gruppo, in tre a processo

Rinviati a giudizio tre uomini che lo scorso 25 settembre avrebbero abusato di una donna dopo una serata in un locale del Sottoceneri
Locarnese
13 ore

Lungolago di Muralto, stop alla progettazione ‘totale’

Ritirato il messaggio per moderazione del traffico e riassetto urbano perché due dei tre comparti sono “troppo” legati alle incertezze in stazione
30.11.2021 - 15:520
Aggiornamento : 02.12.2021 - 14:00

Tesserete ancora senza Carnevale, ‘la scelta più saggia’

Municipio e Associazione Carnevale rinunciano a causa dei timori legati all’andamento della pandemia. Questione in sospeso a Bellinzona

Niente Carnevale a Tesserete anche nel 2022. Il Municipio di Capriasca e il comitato dell’Associazione Carnevale di Tesserete “Or Penagin” hanno deciso di comune accordo di rinunciare anche quest’anno agli storici festeggiamenti del Carnevale ambrosiano. Il motivo? L’andamento della situazione pandemica in rapido peggioramento e il repentino aumento di casi di coronavirus. Perciò, dopo l’ultimo incontro fra esecutivo e sodalizio che organizza la festa, è stato deciso di evitare rischi inopportuni: “È troppo rischioso procedere con l’organizzazione di una manifestazione che per sua natura rende difficile il rispetto dei parametri di sicurezza sanitaria a cui siamo sottoposti negli ultimi anni, il pericolo di dover annullare tutto è molto elevato”, fa sapere, in una nota, il Municipio di Capriasca. Scartato pure il piano B presentato dall’Associazione Carnevale nel quale è stata illustrata la possibilità di svolgere i festeggiamenti presso il piazzale delle scuole elementari. L’esecutivo ha però ritenuto che la situazione sia eccessivamente incerta anche per questa opzione. A motivare la scelta vi è il senso di responsabilità sociale. In seconda analisi, il rischio che anche la forma ridotta venga bloccata non è trascurabile e di conseguenza si preferisce evitare di sperperare importanti risorse.

‘La situazione sanitaria ha la precedenza’

Contattato da ‘laRegione’ il presidente del comitato ‘Or Penagin’ Livio Mazzucchelli ha spiegato le ragioni che hanno portato a questa scelta: «L’annullamento della manifestazione tradizionale era già in chiaro. Ora è stato deciso che anche il piano B, un mini villaggio sul piazzale della caserma, non avrà luogo. Il motivo è legato alla situazione sanitaria, che è la cosa più importante, e la scelta è stata presa di comune accordo con gli altri attori coinvolti». Si ripete quindi lo stesso scenario che avevamo già visto nel 2020. «È la decisione più saggia che si poteva prendere». Lo sguardo si sposta già quindi all’edizione del prossimo anno. «Non far niente ci permette di conservare quel poco capitale che abbiamo ancora di riserva. Sarebbe stato peggio organizzare qualcosa e poi andare in perdita. È una strada che pian piano stanno seguendo anche tutti gli altri carnevali», ha concluso Mazzucchelli.

Bellinzona, in forse anche la versione ‘light’

A Bellinzona – il cui Municipio due settimane fa ha negato l’autorizzazione a organizzare la Città del Carnevale nel centro storico consentendo unicamente una versione light all’Espocentro senza corteo domenicale – la questione rimane per ora in sospeso e una decisione potrebbe essere presa domani sera dal comitato della Società Rabadan presieduto da Giovanni Capoferri. Comitato che intende prendersi il tempo per valutare anche le disposizioni federali comunicate oggi. «La questione sanitaria è prioritaria e richiede un’attenta ponderazione. Non vogliamo in nessun modo agire con superficialità», spiega per ora Capoferri alla ‘Regione’.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved