Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
Xamax
20:15
 
Ginevra
Zurigo
19:45
 
Friborgo
Bienne
19:45
 
Davos
Berna
19:45
 
Langnau
0
Lugano
1
1. tempo
(0-1)
Zugo
1
Ajoie
0
1. tempo
(1-0)
Visp
Turgovia
19:45
 
Olten
Zugo Academy
19:45
 
Kloten
La Chaux de Fonds
19:45
 
Ticino Rockets
Langenthal
20:00
 
Sierre
GCK Lions
20:00
 
lugano-niente-quote-rosa-nell-amministrazione
Durante la seduta nella sala B di Palazzo dei Congressi
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 min

Sciopero dei ferrovieri in Italia

Da domenica 30 gennaio alle ore 3 fino a lunedì 31 gennaio alle ore 2. Sono previsti disagi nei collegamenti transfrontalieri Tilo
Mendrisiotto
5 min

Centro storico a Mendrisio, controlli e sensibilizzazione

Questa la strategia della Città per richiamare al rispetto delle regole della circolazione all’interno delle zone pedonali
Ticino
37 min

‘Il centro educativo chiuso di Arbedo è una necessità’

Per il magistrato dei minori Reto Medici la struttura permetterebbe di recuperare decine di giovani l’anno. Incarti stabili, ma reati violenti in aumento
Lugano
52 min

Da revisione interna a controllo finanze

La Commissione petizioni cittadina approva l’operazione
Ticino
1 ora

Cresce l’interesse per la Città dei mestieri

Nel secondo anno di attività sono state oltre 7’600 le persone (+70%) che si sono rivolte alla sede bellinzonese che ora è nella rete internazionale
Bellinzonese
1 ora

Finisce al Tram l’ampliamento scolastico di Castione

Confinanti e Amica impugnano la decisione governativa ritenendo eccessiva l’altezza di 12 metri e irrisolta la questione viaria
Mendrisiotto
1 ora

Chiasso festeggia i 100 anni di Celestina Varallo

La neocentenaria, ospite di Casa Giardino, ha ricevuto anche gli auguri del sindaco di Chiasso
Ticino
1 ora

I radar della prima settimana di febbraio

Da Polmengo a Balerna i controlli della Polizia cantonale e di quelle comunali
Locarnese
2 ore

Agarone, interruzione di corrente ma non per tutti

Il 2 febbraio dalle 8.15 alle 11.15 soltanto una parte degli stabili rimarrà senza elettricità per lavori sulla linea di trasporto bassa tensione
Bellinzonese
2 ore

Bellinzona, no a un Quartiere Officine ‘senz’anima’

Tuto Rossi chiede alle autorità di ‘lanciare un concorso internazionale su chiamata fra i migliori studi d’architettura e di urbanistica del mondo’
Locarnese
3 ore

Riazzino, il Vanilla riapre le sale del club

Prima serata dopo quattro mesi di chiusura forzata, domani sera sabato 29 gennaio, con Guè Pequeno, Tony Effe e Dj Matrix
Mendrisiotto
3 ore

Un Piano energetico comunale per Riva San Vitale

Una mozione chiede al Municipio di dotarsi dello strumento. Prima tappa la creazione di un gruppo di lavoro
Bellinzonese
3 ore

Restano ancora chiusi sette sportelli multifunzionali

Lo ha deciso il Municipio considerato il protrarsi della situazione sanitaria
Locarnese
4 ore

Collegamento A2-A13, ‘si vede la luce in fondo al tunnel’

Il Plr distrettuale saluta positivamente la decisione di Berna e sottolinea la necessità di una soluzione definitiva al problema del traffico sul Piano
Luganese
4 ore

Giorgio Grandini sotto inchiesta

A lui e a un altro notaio sono contestate truffa e falsità in documenti
Mendrisiotto
5 ore

Sentieri cantonali, Mendrisio vuole essere coinvolto

Il Municipio chiede al Cantone un coinvolgimento attivo nella definizione dei percorsi di interesse cantonale
Mendrisiotto
5 ore

Multe per cannabis a Mendrisio, ‘iter corretto e ben definito’

Il Municipio risponde ai consiglieri comunali dell’AlternativA in merito alle infrazioni per possesso inferiore o uguale a 10 grammi
Luganese
6 ore

Triennale di Maroggia, ultima visita guidata gratuita

La terza edizione della mostra d’arte open-air termina il 30 gennaio. Oltre 10mila i visitatori
29.11.2021 - 23:330
Aggiornamento : 30.11.2021 - 14:52

Lugano, niente quote rosa nell’Amministrazione

Bocciata la mozione Ps. Il Municipio garantisce di monitorare la situazione sulla parità di genere e assicura di voler migliorare

Non verrà modificato il regolamento comunale di Lugano per inserire la presenza di almeno il 30% di donne nell’Amministrazione cittadina. Così ha deciso stasera il Consiglio comunale di Lugano. Lo aveva chiesto una mozione del Ps (che in seduta è stata adeguata al rapporto di minoranza della Commissione delle petizioni rinunciando alla percentuale) affinché le donne siano equamente rappresentate, rispetto agli uomini, soprattutto tra i funzionari dirigenti, nei consigli d’amministrazione e nella direzione di Sa di enti parastatali a favore della parità di genere. Una mozione bocciata da 28 contrari contro 19 favorevoli. Numerosi gli interventi. Alla fine è stato stabilito che competenza e meritocrazia devono restare i criteri principali per le assunzione, mentre è auspicata la parità salariale fra i generi. Il sindaco di Lugano Michele Foletti ha posto l’accento sul fatto che «in nove anni la presenza femminile è aumentata del 6%, purtroppo non tante donne si candidano per lavorare per la Città. La volontà del Municipio di migliorare è evidente».

Almeno il monitoraggio di genere

Laura Méar (Plr) relatrice di maggioranza della Commissione delle petizioni ha messo in evidenza che “l’introduzione di quote rosa e di un’obbligatorietà di percentuale di presenza femminile rappresenterebbe un ostacolo alle assunzioni andando in contrasto all’assunzione stessa per meritocrazia e per le competenze del personale. Le assunzioni sono di competenza dell’esecutivo". Dall’altra parte, la relatrice di minoranza Sara Beretta Piccoli (Movimento Ticino&Lavoro) ha invece invitato il legislativo ad accogliere almeno il monitoraggio di genere, quello finanziario non basta. La consigliera comunale socialista Mattea David ha sottolineato che “la parità di genere, caratterizzata dal concetto di pari opportunità, è un diritto umano, universale. Perseguire questo scopo è una precisa e fondamentale risposta agli obiettivi federali e costituzionali. Le pari opportunità sono intese come l’assenza di ostacoli alla partecipazione sociale, economica e politica di un qualsiasi individuo, senza discriminazione di genere, religione, convinzioni personali, origine etnica, disabilità, orientamento sessuale e politico”. La parità di genere “non significa livellamento delle differenze. L’obiettivo deve essere quello, invece, del raggiungimento di una piena ed effettiva partecipazione sociale delle donne e degli uomini”. Si dovrebbe tradurre in un obbligo verso un diritto non ancora raggiunto, ha ricordato David. Dal canto suo, l’esecutivo ha rimarcato che, oggi nell’amministrazione non ci sono disparità salariali, a parte quanto emerso da una seconda analisi, in merito alle caratteristiche individuali e quelle relative al posto di lavoro, che ha fatto emergere che le donne guadagnano l’1.5% di meno rispetto agli uomini. Tamara Merlo (Più donne) ha detto che c’è un problema di disparità, è troppo poco chiedere solo il monitoraggio. Maruska Ortelli (Lega) ha per contro fatto sapere di essere stufa di questo tema.

Pompieri, ok all’Accademia in caserma

Via libera all’unanimità alla revisione parziale del Regolamento del corpo civici pompieri della Città di Lugano (che risale all’8 novembre 1982). Una revisione dovuta e voluta affinché si possa richiedere l’introduzione di un’apposita norma, che sia da base legale per permettere al Corpo civici pompieri di Lugano di validamente costituire l’Accademia per pompieri professionisti di lingua italiana. Un’ampia maggioranza l’ha ottenuta pure la modifica, obbligata a causa di un ricorso parzialmente accolto, del mandato di prestazione per la gestione dell’Ente autonomo Lugano Istituti Sociali. Morena Ferrari Gamba (Plr) ha chiesto delucidazioni in merito alla sperimentazione del Regolamento dei dipendenti della Città che prevede anche la meritocrazia, introdotta un paio di anni fa. Il sindaco ha risposto che non è ancora stato definito il nuovo sistema: «Probabilmente proporremo il prolungamento del periodo di prova di un anno». Adottata inoltre la nuova Convenzione fra la Città e la Cassa Pensioni dei dipendenti di Lugano. Sono state richiamate le misure di risanamento della CPdL per l’anno 2020 e seguenti e il Piano di rifinanziamento della Cassa Pensioni di Lugano, che ipotizza il raggiungimento nel 2035 del 100% di copertura. Alla CPdL sono affiliati ben 21 enti esterni e la nuova Convenzione stabilisce che la Città non deve pagare per la copertura di disavanzi generati alla CPdL nel caso di fuoriuscita totale o parziale di enti esterni. Ratificate le modifiche dello Statuto della Fondazione per le facoltà di Lugano dell’Università della Svizzera italiana.

Sostegno all’Istituto svizzero di Roma

Approvato anche il consuntivo 2019 dell’Ente autonomo Lugano Arte e Cultura (Lac) che ha chiuso con una perdita di esercizio di 116’447 franchi a fronte a un disavanzo preventivato di 590’000 franchi. Tuttavia, «i servizi oggetto di esternalizzazioni hanno raggiunto cifre non trascurabili», ha sottolineato Edoardo Cappelletti (Pc-Ps), ribadendo la richiesta di limitarle. Il legislativo ha confermato il sostegno della Città all’Istituto Svizzero di Roma per ulteriori quattro anni (fino al 2024), sotto forma di erogazione di un contributo annuo di 45’000 franchi. «Contenuti lodevoli ma ci troviamo ad accogliere un documento già firmato», ha reclamato Raide Bassi (Udc). Luce verde alla variante di Piano regolatore che concede più spazio ai corsi d’acqua. Sono emerse critiche sul fatto che il messaggio sia silente sulle linee di sponda lacustri: "Una variante di Piano regolatore che ha come oggetto la protezione delle acque non può infatti a Lugano non essere affrontata senza considerare il lago e le sue sponde e non solo per adeguarsi all’ordinamento giuridico cantonale. «È il minimo per essere in regola, ci aspettiamo da Lugano molto di più», ha sottolineato Nicola Schönenberger (Verdi). Paolo Beltraminelli (Ppd) ha invece posto l’accento sul cambiamento di mentalità in atto con numerosissimi interventi nei corsi d’acqua.

Resta da segnalare che Zahra Rusconi (Udc) ha preso il posto in Consiglio comunale di Tiziano Galeazzi, subentrato a sua volta in Muncipio al compianto sindaco Marco Borradori. Assume così il ruolo di capogruppo Udc Alain Bühler.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved