favoreggiamento-agente-prosciolto-in-appello
Nel 2017 l’agente lavorava per la polizia della Città di Lugano (Ti-Press)
05.11.2021 - 17:46
Aggiornamento : 18:02

Favoreggiamento, agente prosciolto in Appello

Penalmente chiuso il caso del poliziotto implicato nella vicenda della minorenne che guidò una volante e disse aver indossato la divisa

È stato prosciolto dalla Corte di appello e dei reclami penali (Carp) l’agente implicato nel 2017 nella controversa vicenda della ragazzina 17enne che guidò una volante e disse di aver indossato la divisa. Allora l’uomo, oggi 40enne, lavorava per la Polizia della Città di Lugano, oggi è attivo nel Corpo della Malcantone ovest. Quattro anni fa, il caso balzò agli onori della cronaca, tanto che venne aperta un’inchiesta penale e Il processo venne celebrato il 13 agosto del 2019 dinanzi alla Corte delle Assise correzionali di Lugano presieduta dal giudice Mauro Ermani che condannò l’agente. Il dibattimento in Appello si è tenuto lo scorso 27 settembre. A inizio ottobre, come scritto dal CdT, la Carp ha prosciolto l’uomo da (quasi) tutte le accuse.

Leggi anche:

L’agente di Malcantone ovest richiede l’assoluzione

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
agente appello disse aver indossato prosciolto volante
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved