NJ Devils
5
PHI Flyers
2
fine
(1-1 : 1-0 : 3-1)
CHI Blackhawks
0
SJ Sharks
2
fine
(0-0 : 0-1 : 0-1)
BOS Bruins
3
VAN Canucks
2
fine
(1-1 : 0-1 : 2-0)
ANA Ducks
1
TOR Leafs
5
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 1-3)
un-esposizione-virtuale-per-la-digital-transformation
Swiss Virtual Expo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
6 ore

Lostallo, perde il controllo del veicolo e si ribalta

La donna avrebbe riportato ferite di una certa gravità, ma non è in pericolo di vita. È accaduto in zona Campagna intorno alle 19.45
Ticino
9 ore

I giovani chiedono più sostegno psicofisico

Le sezioni giovanili dei partiti di sinistra preoccupate per il crescente malessere psichico che attanaglia le nuove generazioni
Bellinzonese
10 ore

Soggiorni sportivi e scolastici nel futuro dell’ex Galvanica

Faido: chiesto un credito per avviare uno studio di fattibilità. L’idea del Municipio è quella di riconvertire lo stabile in un ostello da 100 posti
Lugano
10 ore

Lis, via libera (con modifiche) agli statuti

La Commissione delle petizioni propone alcuni aggiustamenti al testo municipale
Bellinzonese
10 ore

Torna la videosorveglianza nei centri rifiuti di Camorino

Il Municipio conferma comportamenti abusivi nelle strutture Al Mai e In Muntagna, compresi sabotaggi ai dispositivi di chisura automatica
Luganese
11 ore

Pse a Lugano, decisivo il voto per corrispondenza

Se la consultazione sul referendum fosse stata limitata alle urne oggi, il contrari avrebbero prevalso per sole cinque schede
Ticino
11 ore

La Cassa disoccupazione dell’Ocst si digitalizza

Un sito per caricare tutti i documenti necessari per fare richiesta delle indennità senza spostarsi da casa
Ticino
11 ore

Coronavirus e la pandemia dei dati

L’Acsi invita a partecipare all’incontro pubblico (il 2 dicembre, online e in presenza) sulla difficile sfida di orientarsi tra i numeri del Covid
Mendrisiotto
11 ore

‘Sergio Vorpe di Melano è volato via’

Il ricordo di una figura legata indissolubilmente al Monte Generoso e alla Grotta dell’orso di cui è stato scopritore
Bellinzonese
11 ore

A Biasca la cena di classe 1965

Appuntamento sabato 4 dicembre
Ticino
11 ore

Offerta professionale di base, al via un ciclo di webinar

Dalle formazioni sanitarie, a quella della logistica passando per l’informatica: l’appuntamento è online alla Città dei mestieri
Luganese
22.09.2021 - 12:460
Aggiornamento : 13.10.2021 - 16:54

Un’esposizione virtuale per la ‘digital transformation’

Presentata la prima edizione di Swiss Virtual Expo, un’iniziativa promossa da ated-Ict Ticino in collaborazione con il partner tecnologico Advepa

Si è presentata nella Sala del Consiglio comunale di Lugano la prima edizione di Swiss Virtual Expo, un’iniziativa promossa da ated-Ict Ticino in collaborazione con il partner tecnologico Advepa. Ma di che cosa si tratta? È un format destinato, spiegano i promotori, a trasformare la modalità di fruizione degli eventi. Il ‘sito’ dunque ospiterà nei prossimi 12 mesi tutte le attività sia di ated-Ict Ticino sia di tutte le aziende e realtà che hanno aderito alla piattaforma. In particolare, ad oggi sono stati annunciati ben 3 padiglioni virtuali, con stand aziendali, progetti speciali, aree personalizzate e sale dedicate a presentazioni, conferenze, tavole rotonde e dibattiti. Ogni padiglione si estende per 30’000 metri quadri, ovvero 5 campi da calcio, costituendo un’area virtuale che per un anno valorizzerà nel mondo le eccellenze ticinesi, elvetiche e di realtà internazionali. Il tutto dal 15 ottobre, con il prologo del 6 di ottobre che prevede un ricco programma di eventi e tavole rotonde sotto il cappello Visionary Day.

Per Daniele Menotti, presidente di ated-Ict Ticino, «Swiss Virtual Expo è in primo luogo una piattaforma innovativa in grado di rispondere perfettamente alle moderne necessità delle aziende, che oggi più che mai hanno forte l’esigenza di promuovere su scala globale i loro servizi e soluzioni di business attraverso percorsi complementari. Abbiamo ricreato un ambiente reale o molto simile al reale, dove tutti gli utenti possono interagire con l’ambiente circostante o con altri utenti». Ha commentato Cristina Giotto, direttore di ated-Icdt Ticino e ideatrice di Visionary Day e di Swiss Virtual Expo: «È soprattutto una prima esperienza di esposizione virtuale a livello svizzero che abbiamo l’ambizione, grazie al sostegno e alla presenza di tante aziende, di rendere unica a livello internazionale. E infatti, proprio l’eccezionale adesione di aziende e partner ci ha piacevolmente sorpreso». Ha poi proseguito Milena Folletti, madrina di Swiss Virtual Expo: «Posso dire che Swiss Virtual Expo è molto più di un’expo. È un ambiente di incontro totalmente nuovo, nel quale informarsi e formarsi, conoscere persone o intrattenere rapporti commerciali. Ed è un luogo, una piattaforma, per tutti. Che non esclude ma include. Che non rinnega l’importanza degli eventi in presenza, ma ne offre un complemento e un’integrazione. Molte persone quando sentono la parola digitale pensano di aver perso il treno».

Nel corso della presentazione è intervenuto anche Davide Proverbio, membro di comitato e coideatore di Visionary Day: «Come nelle precedenti edizioni del 2019 e del 2020, con Visionary Day daremo a professionisti e imprese le chiavi per usare e capire le soluzioni tecnologiche che già oggi realizzano in modo compiuto la digital transformation. Spesso si pensa che solo le Big Tech abbiano le ricette per spingere sull’innovazione di sistema e di processo. Ma non è propriamente così, perché ci sono soluzioni e proposte per accompagnare verso la transizione digitale anche le piccole e medie aziende e i professionisti». Ha concluso Rossano Tiezzi, direttore commerciale di Advepa Communication: «Mi fa piacere qui sottolineare che un progetto come Swiss Virtual Expo, oltre ad aspetti indubbi di sostenibilità, impieghi decine di professionalità diverse per essere realizzato e concepito in modo compiuto. Si tratta di oltre una ventina di profili diversi, ma capaci di lavorare in team e su progetti molto innovativi anche su più sedi e Paesi. Infatti, si va da sviluppatori e programmatori esperti nella creazione delle piattaforme digitali, a designer e architetti, in grado di ricreare in uno scenario virtuale la complessità di stand e arene per seguire presentazioni e webinar. E, poi, grazie anche alle attività di formazione, trovano impiego anche formatori, organizzatori di eventi e creatori di contenuti da utilizzare su media tradizionali e social. Sono profili che fino a qualche anno fa non potevamo proprio immaginare di impiegare e che oggi hanno un potenziale di opportunità lavorative enorme».

© Regiopress, All rights reserved