ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
15 min

Incidente sul viadotto del Ceneri, disagi sulla A2

L’incidente si è verificato poco dopo la galleria, sull’asse di percorrenza sud-nord, provocando la momentanea chiusura della corsia di destra
Luganese
29 min

Piscina di Carona, snellito il progetto di rilancio

Abbattuti i costi, razionalizzato l’intervento ma restano l’intenzione dell’autorità di rivalutare il comparto e le perplessità dei critici
Ticino
4 ore

Parità per l’età Avs? ‘Allora parità in tutti gli ambiti’

Secondo i contrari alla riforma avallata per pochi voti, ora è ancora più urgente combattere le disuguaglianze di genere. ‘Il no del Ticino è un segnale’
Ticino
4 ore

Giovani nei partiti, tra ‘buone alleanze’ e ‘spine nel fianco’

Parola ai responsabili dei movimenti politici giovanili: i temi, i rapporti con gli schieramenti di riferimento, come intercettano le nuove generazioni
Bellinzonese
4 ore

Val d’Ambra 2, Pro Natura ribadisce il proprio ‘niet’

L’associazione ambientalista sempre contraria a un secondo bacino in Bassa Leventina, rispolverato da alcuni parlamentari vista la penuria energetica
Locarnese
4 ore

Hotel Arcadia, ‘il malessere è reale’: cade la Direzione

Confermato dall’audit dell’Ispettorato del lavoro il profondo disagio in albergo per i metodi di conduzione. Inevitabili i provvedimenti della casa madre
Luganese
11 ore

Lugano, scontro tra un automobilista e un motociclista

Ad avere la peggio il secondo, un 47enne che ha riportato ferite di media gravità. È successo a inizio serata in via Ciani
Luganese
12 ore

50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro

Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
13 ore

Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano

Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Mendrisiotto
13 ore

Servizio idrico, c’è il sigillo degli Enti locali

Via libera della Sezione alle fondamenta del Consorzio che vede unire le forze del Basso Mendrisiotto
Luganese
13 ore

Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori

La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
14 ore

Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona

Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
21.09.2021 - 14:03
Aggiornamento: 16:58

Il festival della bicicletta nel ‘salotto’ di Lugano

Il 25 e 26 settembre le emozioni della due-ruote: dalle mountain bike alle gare per bambini, dall’handbike al freestyle e alla cronometro verso Melide

il-festival-della-bicicletta-nel-salotto-di-lugano
Lugano Bike Emotions 2021

Un vero e proprio festival della bicicletta. Per i promotori della Lugano Bike Emotions, l’evento che si terrà in città il prossimo fine settimana è soprattutto questo: due-ruote a 360 gradi. Fra sabato e domenica appassionati e semplici curiosi potranno, dunque, godere a tutto campo dello spettacolo: dalle gare per bambini alle esibizioni di freestyle (queste ultime sabato alle 11.45, 13.45, 15.45 e 17.45), dalla cronometro (la Cancellara Challenge, 12 chilometri da Lugano a Melide e ritorno) alla handbike (la crono alle 17.50 di sabato in concomitanza con bici ‘Vintage’ e il circuito europeo alle 17 di domenica), con la ciliegina sulla torta della tappa ticinese della Coppa svizzera di mountain bike. La competizione avrà luogo domenica, secondo le diverse categorie, fra le 7.30 e le 16.30, e vedrà al via i migliori ciclisti Juniori, U23 ed Élite. La novità del 2021 è il percorso di piazza Indipendenza dove gareggeranno le categorie dai 6 agli 8 anni.

«Il nostro obiettivo è proprio quello di raccogliere tutto il mondo della bicicletta – non ha nascosto le ambizioni il vicepresidente Vanni Merzari –. E se il Ticino è ancora in ritardo rispetto al resto d’Europa per quanto riguarda l’offerta di percorsi per le due-ruote, sono proprio eventi come questo che sono in grado di attivare maggiormente la volontà anche politica. Del resto il turismo conta molto su questa voce». Il Luganese, d’altronde, forte dei suoi 370 chilometri di piste, ne fa un fiore all’occhiello dell’intero cantone: «Con la quarta edizione possiamo senz’altro affermare – ha annotato il capo del Dicastero cultura, sport ed eventi di Lugano Roberto Badaracco – che siamo di fronte a un evento importante e consolidato. La nostra città, sotto l’aspetto sportivo, è ben messa: abbiamo il podismo, il nuoto, e oggi rafforziamo la presenza della bicicletta, non per altro negli ultimi tempi abbiamo portato avanti una grande operazione di marketing che ha permesso di promuovere il nostro territorio e a ruota il turismo. Questo evento è uno di questi, proprio perché capace di creare emozioni e spettacolo».

Non solo competizione però. Lugano Bike Emotions è anche, e soprattutto, una festa popolare, attraverso la quale il commercio e l’offerta alberghiera, nonché di ristorazione e tempo libero, ne trae beneficio. «Accanto alle gare – ha illustrato il programma Michele Nasi, coordinatore dell’evento –, vi saranno momenti di intrattenimento: sfilate di figuranti su bici d’epoca (sabato alle 11 e alle 15.30, domenica alle 11.15), il saluto e i riconoscimenti ai campioni che hanno partecipato ai recenti Europei, Mondiali e Olimpiadi, l’allestimento nel patio di Palazzo civico di un Museo della bicicletta accompagnato da una rappresentazione teatrale. Un modo per prepararci, carichi, all’edizione ‘modificata e ingrandita’ dell’anno prossimo che si terrà, quale novità, a primavera, e sull’arco di ben quattro giorni, dal 26 al 29 maggio, ponte dell’Ascensione».

Un’edizione, la 2021, che porta in eredità quella sfumata, causa Covid, dello scorso anno. Per questo l’organizzazione vi ha posto un’attenzione particolare: «Ridurre a zero il rischio è impossibile – non ha mancato di puntualizzare il delegato alla sicurezza e membro di comitato Claudio Ortelli –, ma possiamo ridurlo. E ciò attraverso un progetto di sicurezza integrato che potrà fare affidamento, oltre che sui nostri volontari, anche sulla Polizia della Città di Lugano, sui Samaritani e sulla Croce Verde».

Intenso, dunque, il programma che può essere consultato sul sito www.luganobe.ch. Alle gare cittadine (fra bambini ed élite) sono già iscritti 491 partecipanti, mentre per la cronometro (dalle 15.45 di sabato) 209 corridori. Il fulcro di tutto l’evento sarà il Villaggio Expo, allestito tra piazza Manzoni e piazza della Riforma con stand che promuoveranno prodotti legati al mondo delle biciclette, e non, e che sarà aperto dalle 10 alle 19.30 il sabato e dalle 8 alle 18.30 la domenica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved