Venezia
0
Torino
0
1. tempo
(0-0)
LECHEMIA E./LOHOFF J.
0
GOLUBIC V./TEICHMANN J.
0
1 set
(4-3)
idrovolanti-radiocomandati-a-melano-incoronati-i-vincitori
Il concorso si è tenuto il weekend scorso
Luganese
15.09.2021 - 09:190
Aggiornamento : 18:09

Idrovolanti radiocomandati: a Melano incoronati i vincitori

David Kyjovsky (Cechia) e Sepp Stredele (Germania) hanno sbaragliato la concorrenza durante la 62esima edizione del concorso internazionale

La 62esima edizione del concorso internazionale per idrovolanti radiocomandati, andata in scena a Melano nel fine settimana scorso, ha incoronato due nuovi campioni: David Kyjovsky dalla Cechia e Sepp Stredele dalla Germania. Grazie alle condizioni meteorologiche ottimali, la due giorni che il Gruppo Aeromodellisti Lugano (Gal) ha organizzato sulle rive del Ceresio è stata un grande successo: oltre trenta piloti, provenienti da Svizzera, Italia, Francia, Germania e Cechia, hanno partecipato al concorso, suddiviso in due categorie.

A spuntarla nella competizione riservata agli idromodelli acrobatici, dopo un lungo testa-a-testa, è stato il pilota di Praga David Kyjovsky che ha battuto, seppur con uno scarto minimo (6 millesimi) il giovane pluricampione tedesco Raphael Prüfer e relegato al terzo posto una vera leggenda del volo ‘idro’, il bavarese Ludwig Stork. I portacolori del Gal si sono difesi con onore: con Fabrizio Albonico (il vincitore dello scorso anno) assente per motivi famigliari, i luganesi hanno chiuso rispettivamente in quinta posizione con il veterano Renato Buzzi, in decima con Elvio Garganigo e in undicesima il giovane Ruben Alvarez, una promessa della categoria.

Tra le riproduzioni, quella che i giudici internazionali hanno considerato essere la migliore è stata quella presentata dal tedesco Josef ‘Sepp’ Stredele: una fedele ricostruzione della gigantesca nave volante Short S-25 Sunderland. Quinto dopo la valutazione statica (che aggiudica i punti in funzione della fedeltà di scala rispetto all’originale sulla base di trittici e disegni), Stredele ha potuto vincere due delle tre manches e intascare così la sua prima affermazione al concorso del Gal. Alle sue spalle altri due concorrenti provenienti dalla Germania: Georg Thanner e Günter Hückl, entrambi già vittoriosi a Lugano. Purtroppo nessun ticinese era al via di questa categoria.

Dopo numerose cancellazioni dovute alle misure restrittive messe in atto dai diversi paesi, tra le quali la Coppa Europa in origine prevista in Cechia, il circuito idromodellistico europeo sta lentamente riprendendo quota e il prossimo evento è pianificato per l’inizio di ottobre in Baviera, quando i piloti si ritroveranno per la Riegsee Cup.

Guarda le 2 immagini
© Regiopress, All rights reserved