31.08.2021 - 10:32
Aggiornamento: 19:00

Sabato il vernissage di ‘Caslano borgo lacustre’

La mostra si terrà al Museo della pesca ed è stata realizzata con il gruppo Urban Sketchers Ticino. Sarà allestita fino al 31 ottobre.

sabato-il-vernissage-di-caslano-borgo-lacustre
Il Museo della pesca di Caslano (Ti-Press)

Si aprirà sabato 4 settembre alle 17 al Museo della pesca di Caslano il vernissage della mostra ‘Carnet de voyage – Caslano borgo lacustre’. Allestita in collaborazione con il gruppo Urban Sketchers Ticino, il patrocinio del Comune di Caslano e il sostegno del Patriziato, della Pro Caslano e di Lugano Region, la mostra presenta una ricca selezione di lavori realizzati dai membri del gruppo, tutti dedicati alle impressioni di un viaggio, in questo caso assai breve eppure in grado anch’esso di dare emozioni e fornire lo spunto per delle personali annotazioni pittoriche come è nello spirito dei carnets de voyage.

Il movimento Urban Sketcher è stato avviato su Flickr nel 2007 dall’illustratore di cronache di origini spagnole Gabriel Campanario, incuriosito dal moltiplicarsi degli artisti che condividevano online disegni e schizzi delle loro città. Il crescente interesse verso questa pratica ha dato vita a numerosi festival e a un fitto calendario di eventi.

Oltre all’esposizione e alla stampa su cartoline di alcune opere, il Museo ha provveduto alla realizzazione di un set da tavola che riproduce vedute del Monte Caslano e di una serie di piccoli e grandi tesori che si possono incontrare percorrendo l’apprezzatissimo sentiero che permette di girargli attorno.

Nell’ambito della mostra sono anche previsti due momenti particolari, entrambi in programma al Museo della pesca alle ore 14: il 12 settembre alcuni “carnettisti” presenteranno un loro viaggio attraverso i loro disegni (entrata libera), mentre il 17 ottobre si terrà un pomeriggio dedicato ai bambini delle scuole elementari, i quali potranno realizzare un carnet de voyage seguiti da alcuni Urban Sketchers (è necessaria l’iscrizione).

La mostra si chiuderà il 31 ottobre.
L’inaugurazione della mostra sarà anche l’occasione per scoprire le nuove installazioni multimediali che completano l’esposizione permanente, offrendo ai visitatori la possibilità di interagire, giocare e approfondire in modo personalizzato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved