borradori-amico-della-stralugano-e-di-ogni-evento
Marco Borradori e Vanni Merzari
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
17 min

Vira Gambarogno, festa annullata

A causa delle previsioni meteo avverse
Luganese
36 min

Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare

Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Bellinzonese
1 ora

Conferenza sull’ambiente: 1° premio a una classe di Acquarossa

La quinta elementare della docente Nora Antonini ha vinto a livello nazionale grazie a un lavoro di studio sulle piante non autoctone (neofite)
Locarnese
1 ora

Cevio, la Fondazione Silene Giannini fa spazio all’arte

Obiettivo: sostenere chi eccelle in pittura, fotografia, grafica e altri settori figurativi, creando anche una rete regionale
Luganese
1 ora

Al Liceo di Lugano 1 è tempo di premiati

L’elenco degli studenti dell’ultimo anno più meritevoli fra alte medie e scelta opzionale di materie
Luganese
1 ora

Liceo 1, nel 170° della fondazione sono 249 i neo maturati

Riportiamo tutti i nomi dei giovani studenti che hanno ottenuto a Lugano la licenza di scuola media superiore per l’anno 2021/2022
Locarnese
2 ore

Losone, la Lega: ‘Il sindaco dimissiona?’. Catarin: ‘Macché...’

Un’interpellanza ipotizza tensioni in Municipio. Secca la smentita: ‘Clima sereno e costruttivo’
GALLERY
Mendrisiotto
2 ore

Mendrisio e ‘l’energia positiva’ della Festa della Musica

Gli organizzatori tracciano il bilancio della nona edizione svoltasi nel fine settimana nel cuore del Borgo. L’appuntamento è per il giugno 2023
Bellinzonese
4 ore

Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord

Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
6 ore

Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’

L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
10 ore

Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’

Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
laR
 
14.08.2021 - 05:30

Borradori, amico della StraLugano e di ogni evento

Il presidente Vanni Merzari ripercorre le tappe del loro incontro e della passione per la corsa del compianto sindaco

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Sino alla fine legati dallo stesso destino. Martedì prossimo, Marco Borradori avrebbe dovuto portare il 'benvenuto' della Città in occasione della conferenza stampa (rinviata di una settimana) per l'edizione 2021 della StraLugano, in programma il 28 e 29 agosto. Quel giorno sarà invece la Città, e non solo, a portargli l'ultimo accorato saluto.

Vanni Merzari, presidente della StraLugano, il sindaco lo aveva conosciuto proprio nell'ambito di questa competizione: «Era il 2013, credo fosse proprio in quegli anni che Marco Borradori abbia cominciato a correre e a partecipare alla StraLugano. Non c'è voluto molto, siamo subito entrati in sintonia anche perché per gli eventi che si tenevano in città aveva un occhio di riguardo. Ci ha sempre sostenuto e se vi era un problema cercava ogni volta di risolverlo a nostro favore. Per questo posso dire, senza ombra di dubbio, che era un amico della StraLugano».

'Poteva succedere anche altrove'

Già la corsa: «Lo faceva sempre con piacere, amava andare fuori a correre, con il suo preparatore, in vista della maratona di New York di novembre, ci siamo sentiti qualche giorno fa. Marco aveva corso anche domenica. Strano il fatto della scelta di martedì, quando ha accusato il malore: solitamente infatti lui correva la mattina o la sera, difficile che andasse sul mezzogiorno, anche se non credo abbia influito così pesantemente sul tragico evento... Peraltro alla Tenuta Bally c'è un lungo viale all'ombra. Poteva succedere anche altrove, magari anche nel suo ufficio... Lo sport della corsa, infatti, era un mondo che lo affascinava e che ha preso fin dall'inizio con serietà sia nello studiare la giusta postura sia nei piani di allenamento confrontandosi settimanalmente con il suo preparatore».


Il sindaco-corridore alla StraLugano

Nessuna fissazione né desiderio di andare oltre i limiti: «La maratona? Non aveva l'obiettivo di terminarla. Voleva soprattutto conoscere meglio la Grande Mela, stare con gli amici, correre anche solo per una decina di chilometri affiancato da 50mila persone, ciò che rende l'evento newyorkese un evento eccezionale. Si era iscritto per l'edizione 2020, annullata poi causa pandemia, così aveva ottenuto il via libera a quella di quest'anno, per questo era molto contento».

'Signor sindaco l'aspettiamo alla partenza...'

Partecipare alla StraLugano, nel weekend di fine agosto, significava tenersi in allenamento: «Ricordo che alla partenza delle diverse edizioni dovevamo sempre andare a cercarlo fra la folla. Non voleva mai stare in prima fila, non voleva mettersi nel primo gruppo. E io, nel megafono, a dire 'Signor sindaco l'aspettiamo alla partenza...'. Gli sollecitavamo un veloce saluto, ma non voleva mai porsi in primo piano, anche se poi il trovarsi lì,fra la gente, lo faceva sempre felice in quanto si sentiva parte. In quel momento, in mezzo ad atleti e partecipanti, non era più il sindaco ma soltanto uno di loro!».

Soffiato sulle sessanta candeline, nel 2019, non ha perso l'entusiasmo, anzi: «La 'sua' corsa è sempre stata la 10 km. Avrebbe voluto scendere sotto i 50 minuti. Nell'ultima edizione mi pare di ricordare avesse registrato 51 minuti e rotti. Ne fu molto dispiaciuto e rammaricato... Al traguardo si mostrava sofferente per la fatica, ma era sempre una questione di secondi poi ritrovava subito la sua spontaneità, 'dura ma bellissima' mi diceva. Non lo dimenticheremo, tanto che abbiamo deciso di dedicargli, già a fine agosto, nell'ambito della prossima StraLugano, magari un trofeo o altro, ci stiamo riflettendo. Non parlerei però di un memorial, parola che non mi piace troppo...».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
marco borradori stralugano vanni merzari
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved