10.08.2021 - 17:33
Aggiornamento: 18:27

Green pass anche per i campionesi vaccinati in Ticino

Il Ministero italiano della salute ha infatti riconosciuto valide le punture effettuate negli appositi centri predisposti in tutto il cantone

di Marco Marelli
green-pass-anche-per-i-campionesi-vaccinati-in-ticino
È di qualche ora fa la circolare del Ministero italiano della salute (Ti-Press)

Il green pass diventa accessibile anche per i campionesi che si sono vaccinati in Canton Ticino. Una circolare di poche ore fa del Ministero della salute ha infatti riconosciuto valide le immunizzazioni fatte dagli italiani oltre confine. È possibile il rilascio della certificazione sia per vaccinazione sia per guarigione, emessa dalla Piattaforma nazionale-DGC sulla base dei criteri stabiliti dalla legge. Se si escludono gli anziani, con oltre 80 anni, che sono stati vaccinati dalle autorità sanitarie comasche, quasi tutti gli altri campionesi si sono vaccinati in Ticino. Per quanto è dato sapere i no vax sarebbero una dozzina. Come ottenere il green pass, anche se ovviamente continua a essere valido quello rossocrociato? Gli interessati debbono recarsi presso le Aziende Sanitarie locali di competenza territoriale, presentando, oltre al documento di riconoscimento e l'eventuale codice fiscale, il certificato vaccinale rilasciato dall'Autorità sanitaria estera che riporti i dati identificativi del titolare; dati relativi al vaccino (denominazione e lotto); date di somministrazione; dati identificativi di chi ha rilasciato il certificato (Stato, Autorità sanitaria). Per ottenere la certificazione verde per guarigione bisogna recarsi sempre presso l’Asl di competenza territoriale. E qui presentare il certificato di guarigione rilasciato dall'Autorità Sanitaria estera che riporti i dati identificativi del titolare; informazioni sulla precedente infezione da SARS-CoV-2 del titolare della richiesta, successivamente a un test positivo del primo tampone molecolare positivo; dati identificativi di chi ha rilasciato il certificato (Stato, Autorità sanitaria). 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved