21.06.2021 - 16:22
Aggiornamento: 18:10

Lugano si doti di una mappa della mobilità lenta

Mozione del gruppo Ppd chiede la cartina dei tracciati di tutti i percorsi pedonali e ciclabili, da inserire anche in un'app

lugano-si-doti-di-una-mappa-della-mobilita-lenta
Serve una mappa secondo il Ppd (Ti-Press)

Si crei a Lugano uno strumento che permetta di conoscere i percorsi della mobilità lenta e dei luoghi particolari che si possono attraversare e (o) raggiungere, di facile fruizione e lettura, con un'applicazione informatica scaricabile anche sul telefonino. È la richiesta rivolta all'autorità cittadina sotto forma di mozione presentata dal gruppo Ppd (prima firmataria Federica Colombo). Una richiesta che muove dal nuovo sguardo dettato dalla pandemia che, secondo il partito, impone a Lugano di "attivarsi per sviluppare una nuova concezione dei suoi spazi, in particolare nei confronti della questione della mobilità". Sì, perché il problema del traffico veicolare rimane quello di prima e, "se il tema dibattuto finora è stato quello dei mezzi di trasporto privati o pubblici, oggi la questione della mobilità lenta quale complemento al trasporto, sia pubblico che privato, tende a dare nuova forma alla ricerca di soluzioni". Per mobilità lenta, la mozione intende "sia lo spostarsi con l’utilizzo di mezzi meccanici/elettrici quali biciclette, trottinettes, eccetera, ma soprattutto sia l’andare a piedi, lo spostarsi a misura d’uomo e il fruire del territorio in modo diverso".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved