Venezia
0
Torino
0
1. tempo
(0-0)
LECHEMIA E./LOHOFF J.
0
GOLUBIC V./TEICHMANN J.
0
1 set
(4-3)
barriere-architettoniche-lugano-attenta-all-inclusivita
TI-PRESS
Barriere architettoniche
Luganese
21.06.2021 - 15:270
Aggiornamento : 18:09

Barriere architettoniche, 'Lugano attenta all'inclusività'

'Ma alcuni quartieri, ad esempio Gandria, sono caratterizzati da una tale morfologia che nessun tipo di intervento edile può modificare'

"A che punto siamo con l'abbattimento delle barriere architettoniche a Lugano": lo aveva chiesto in un'interrogazione il consigliere comunale di Lugano, Paolo Toscanelli (Plr) lo scorso febbraio. Ora il Municipio risponde alle diverse domande contenute nel documento, prima fra le quali volta a sapere se sul tema vi siano differenze tra il centro e i quartieri più periferici. "Il Municipio si adopera da tempo per l'abbattimento delle barriere architettoniche poiché reputa, come anche indicato nel testo dell'interrogazione, che i temi dell'accessibilità e inclusività rappresentino dei diritti fondamentali di tutti i cittadini di Lugano, senza distinzione tra quartieri centrali e periferici. L'attuale situazione relativa al parco immobiliare di proprietà della Città è ritenuta soddisfacente, in particolare per quanto attiene ai disabili motulesi. In tal senso, da quando è stata introdotta la Legge federale, sono stati presentati diversi messaggi che hanno permesso di risolvere gran parte delle situazioni pregresse. Da allora in ogni caso, ogni nuova edificazione e/o trasformazione importante ha tenuto conto di questi aspetti. Resta comunque il fatto oggettivo che alcuni quartieri, soprattutto periferici, siano caratterizzati da una morfologia del territorio che nessun tipo di intervento edile può modificare (si prenda ad esempio Gandria), rendendo di fatto complessa l'accessibilità stessa agli edifici esistenti da parte di persone con difficoltà motorie".

Presto un messaggio per adattare le fermate dei mezzi pubblici 

Ancora il Municipio: "La maggior parte degli edifici, in particolare quelli di carattere scolastico, sociale e sportivo sono stati resi accessibili a persone con disabilità motorie, indipendentemente dalla loro collocazione nel territorio della Città" - risponde il Municipio, che aggiunge: "Anche gli stabili di carattere culturale e amministrativo hanno visto interventi di questo tipo e, per gli edifici di carattere misto, come ad esempio le ex case comunali, altri interventi seguiranno laddove necessario e possibile". Il Municipio evoca fra l'altro un messaggio municipale mirato "con cui si sono dapprima realizzati i ribassamenti di tutti gli attraversamenti pedonali in città e in seguito si è intervenuti puntualmente in varie situazioni disparate, anche su richieste specifiche da parte di persone in difficoltà. Riguardo ai trasporti pubblici è in allestimento un nuovo importante messaggio municipale, in collaborazione con il Cantone, relativo all'adattamento delle fermate dei mezzi pubblici secondo la Legge sui disabili"

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved