Luganese
Ponte Capriasca perplesso sul compostaggio sovracomunale
Il Municipio scrive ai membri della Commissione ambiente, territorio ed energia che si occuperà dell’approvazione del credito a ai granconsiglieri
Compostaggio (Ti-Press)
9 Giugno 2021
|

"Preso atto del messaggio governativo numero 7975 riguardante il Piano di utilizzazione cantonale (Puc) concernente l’impianto di compostaggio d’importanza sovracomunale del Luganese, il Municipio di Ponte Capriasca deplora il fatto che tutte le osservazioni espresse al momento della pubblicazione dello stesso siano rimaste totalmente silenti". È questo il tenore della lettera aperta del Municipio capriaschese che parla di "molti svantaggi e disturbi per la popolazione", quali l’aumento del traffico, una possibile diminuzione del valore del terreno, l’inquinamento rumoroso e non da ultimo un aumento importante dei cattivi odori. 

Il Municipio di Ponte Capriasca, dopo aver consultato degli esperti del settore, e forte anche delle oltre 1'000 firme raccolte da un gruppo interpartitico di cittadini scontenti, ci tiene pertanto a ribadire "con fermezza che, qualora tale opera dovesse venire realizzata, dovrà trovarsi interamente al chiuso, con una relativa impiantistica atta a ridurre le emissioni di odori, al fine di limitare al più possibile i sopracitati disagi della popolazione. Questa posizione è stata anche trasmessa per iscritto ai membri della Commissione ambiente, territorio ed energia che si occuperà dell’approvazione del credito, così come a tutti i granconsiglieri, in vista della votazione in plenum".