al-parco-ciani-di-lugano-si-spiaggera-una-balena
Echoes – a voice from uncharted waters © MuseumsQuartier Wien – Foto: eSeL.at_Lorenz Seidler
08.06.2021 - 14:430
Aggiornamento : 15:25

Al parco Ciani di Lugano si spiaggerà una balena

Installazione artistica 'Echoes – a voice from uncharted waters' dell'artista austriaco Gmachl arricchirà la programmazione estiva sulle rive del Ceresio

Oggi, 8 giugno, è la Giornata mondiale degli Oceani, designata dall’Assemblea generale della Nazioni Unite per celebrare l'importanza vitale del mare e per sensibilizzare alla protezione dei suoi delicati ecosistemi. Tema dell'acqua, tanta preziosa, che approderà a breve anche a Lugano. Tra una settimana, infatti, al Parco Ciani inizierà l'allestimento dell'installazione artistica 'Echoes – a voice from uncharted waters' dell'artista austriaco Mathias Gmachl, che arricchirà la programmazione estiva sulle rive del Ceresio. Realizzata da Lugano arte e cultura, in coproduzione con MuseumsQuartier di Vienna e Quartier des Spectacles di Montréal, l'opera raffigurante una balena di 17 metri, inviterà gli spettatori all'ascolto e alla riflessione, mettendoli di fronte all'impatto delle proprie azioni sull'ambiente che ci circonda.

L'impegno del centro culturale con 'Echoes' è in linea con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, programma d'azione delle Nazioni Unite al quale la Città di Lugano ha aderito attivamente, e il cui obiettivo 14 è la conservazione e l'utilizzo in modo sostenibile degli oceani, dei mari e delle risorse marine. La campagna di sensibilizzazione #luganosostenibile è promossa dalla Divisione socialità della Città di Lugano con il sostegno dell'Ufficio federale dello sviluppo territoriale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved